Press "Enter" to skip to content

Rossetti: 1 su 3 non è sicuro per la salute, può essere cancerogeno. Il test di Altroconsumo.

Il rossetto è sicuramente un accessorio molto usato dalle donne, infatti 2 su 10 lo utilizzano tutti i giorni, mentre la restante parte lo utilizza in occasioni speciali. Considerando che si applica sulle labbra, può essere facilmente ingerito, quindi Altroconsumo ha deciso di analizzare una serie di rossetti di svariate e note marche per essere certi che siano sicuri per la salute. I risultati non sono rassicuranti: 1 rossetto su 3 può essere dannoso.

- Prosegue dopo la pubblicità -

I rossetti analizzati sono stati 14 di varie marche: nelle analisi di laboratorio si è cercata la presenza di metalli pesanti: piombo, cadmio,mercurio ecc… La legge prevede la presenza di questi metalli solo in “tracce”. Inoltre si è cercata la presenza anche di oli minerali che provengono dalla raffinazione del petrolio. I risultati sono abbastanza preoccupanti perchè è risultato che 5 rossetti sui 14 analizzati sono molto dannosi per la salute.
Per quanto riguarda i metalli pesanti, sembrerebbe che tutti i rossetti non superino limiti consentiti dall’Agenzia del governo tedesco per la protezione dei consumatori e della sicurezza alimentare (BVL). Il problema però è legato agli oli minerali derivanti dal petrolio.
Ecco i risultati del test pubblicati da Altroconsumo.it:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

Gli oli minerali sono presenti in quasi tutti i rossetti e indicati come:paraffinum liquidum, paraffin, cera microcristallina, petrolatum. Queste sostanze la cui presenza nei prodotti è regolamentata dalla legge Reg.CE 1223/2009, devono comunque subire trattamenti specifici per poter evitare di essere dannosi e cancerogeni. Ma questo sembra non essere eseguito da tutti i produttori di rossetti, infatti in alcuni di essi, questi olii presenti nei prodotti, non sono stati trattati a dovere e quindi possono avere la presenza di residui pericolosi.

Principalmente i residui pericolosi sono Mosh (idrocarburi saturi degli oli minerali) e Moah (idrocarburi aromatici degli oli minerali). I rischi di queste sostanze, soprattutto se ingerite sono molteplici e anche molto gravi: i primi possono essere assorbiti da milza, fegato e linfonodi portando poi con il tempo gravi problemi per la salute, i secondi sono altamente cancerogeni. Altroconsumo sottolinea che se c’è presenza di Moah, nessun rossetto è sicuro, mentre per quanto riguarda Mosh esistono dei limiti entri i quali bisogna rimanere per evitare problemi.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Quindi come scegliere un buon rossetto, senza mettere a rischio la propria salute?
Altroconsumo consiglia di leggere bene gli ingredienti dei cosmetici nel caso specifico dei rossetti bisognerebbe evitare quelli che contengono questi ingredienti, perchè potrebbero contenere residui pericolosi: Microcristallina o Microcrystalline Wax, Ceresin, Hydrogenated Microcrystalline Wax, Hydrogenated Polyisobutene, Ozokerite, Paraffin, Paraffinum Liquidum, Petrolatum, Polybutene
Polyethylene, Polyisobutene ,Synthetic Wax.  Ecco la lista delle varie marche dei rossetti analizzati.

Fonte:altroconsumo.it

Questo articolo è stato scritto anche grazie al contributo di alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina https://www.facebook.com/GloboChanneldotcom/ è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/globochannel). Inoltre è possibile seguire tutte le news anche sul gruppo Whatsapp di GloboChannel.com cliccando sul seguente link d’invito.

- Prosegue dopo la pubblicità -

error: Non sei autorizzato a copiare questo materiale. Per richieste e/o chiarimenti puoi scriverci.