Press "Enter" to skip to content

Misterioso segnale radio dallo spazio si ripete ogni 16 giorni, i ricercatori stanno lavorando per cercare l’origine.

Non è la prima volta che i ricercatori captano misteriose e singole esplosioni radio dallo spazio, ma per la prima volta,  hanno notato uno schema in una serie di segnali provenienti da una singola fonte a mezzo miliardo di anni luce dalla Terra. Esplosioni radio veloci, o FRB, sono lampi di onde radio nello spazio di millisecondi. Solitamente questo genere di segnali viene ripetuto solo una volta. Ma, questo genere di piccole esplosioni ripetute più volte emettono onde radio brevi ed energiche più volte.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Tra il 16 settembre 2018 e il 30 ottobre 2019, i ricercatori della collaborazione canadese Hydrogen Intensity Mapping Experiment / Fast Radio Burst Project hanno rilevato uno schema di esplosioni che si verificano ogni 16.35 giorni. Nel corso di quattro giorni, il segnale rilasciava uno o due scoppi ogni ora. Quindi, rimane in silenzio per altri 12 giorni.
I risultati sono inclusi nella prestampa di un documento su arXiv , il che significa che il documento è stato considerato ma non completamente rivisto. Gli autori dell’articolo fanno parte della collaborazione CHIME / FRB, che negli ultimi anni ha pubblicato una moltitudine di studi di scoppio di radio veloci.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Il segnale è un noto ripetitore radio a raffica rapida, FRB 180916.J0158 + 65. L’anno scorso, la collaborazione CHIME / FRB ha rilevato le fonti di otto nuove onde radio ripetute veloci , incluso questo segnale. Il segnale ripetuto fu rintracciato in un’enorme galassia a spirale a circa 500 milioni di anni luce di distanza. I ricercatori sperano che, tracciando l’origine di queste esplosioni misteriose, possano determinare cosa le abbia provocate. Finora, hanno rintracciato singole e ripetute trasmissioni radio veloci di fonti molto diverse, che approfondiscono il mistero.

- Prosegue dopo la pubblicità -

La prima onda radio a ripetizione rapida è stata rintracciata nel 2015, collegata a una piccola galassia nana contenente stelle e metalli. FRB 180916 fu rintracciato in uno dei bracci a spirale di una galassia in stile Via Lattea. Era anche all’interno di una regione a forma di stella del braccio, hanno detto i ricercatori. Ora, l’evidenza di un modello nel segnale si aggiunge alla domanda su cosa potrebbe causare queste esplosioni nel modo in cui vengono riprodotte.
La scoperta di una periodicità di 16,35 giorni in una fonte FRB ripetuta è un indizio importante sulla natura di questo oggetto“, hanno scritto i ricercatori nel loro studio.

Nel documento, i ricercatori considerano le possibili cause, come il movimento orbitale di una stella o di un oggetto che funge da compagno nella periferia della galassia. Gli autori di un altro articolo , che si sono consultati con i ricercatori che hanno scoperto il modello, suggeriscono che la causa potrebbe provenire da una stella di neutroni e dal primo sistema binario a stella di tipo OB. Le stelle di neutroni sono le più piccole dell’universo, i resti delle supernove. I loro diametri sono paragonabili alle dimensioni di una città come Chicago o Atlanta, ma sono incredibilmente densi, con masse più grandi di quella del nostro sole.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Le stelle di tipo OB sono stelle calde e massicce di breve durata. L’interazione tra questi due, e il vento proveniente dalla stella di tipo OB, potrebbe determinare la causa del ripetersi del modello di FRB. La comprensione delle esplosioni radio veloci può anche aiutare gli astronomi a conoscere meglio l’universo stesso. Più esplosioni riescono a rintracciare, migliore sarà la possibilità di utilizzare i segnali per mappare il modo in cui la materia viene distribuita nell’universo. I ricercatori ritengono che le osservazioni future potrebbero aiutarli a determinare se altre esplosioni radio veloci ripetute abbiano uno schema. In questo modo, sapranno se questo tipo di periodicità è l’eccezione o il comportamento di routine.

Fonte: cnn.com

Questo articolo è stato scritto anche grazie al contributo di alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina https://www.facebook.com/GloboChanneldotcom/ è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/globochannel). Inoltre è possibile seguire tutte le news anche sul gruppo Whatsapp di GloboChannel.com cliccando sul seguente link d’invito.

- Prosegue dopo la pubblicità -

error: Non sei autorizzato a copiare questo materiale. Per richieste e/o chiarimenti puoi scriverci.