Press "Enter" to skip to content

Osservando l’ape con due sessi: sia maschio che femmina. Ecco perché

In linea di massima, gli animali tendono ad essere sessualmente dimorfici. Ai maschi, piccoli gameti e alle femmine grandi gameti, entrambi necessari per la riproduzione sessuale. Di tanto in tanto, però, la natura lancia una palla curva – producendo un organismo che è una combinazione di entrambi i sessi, divisa nel mezzo:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Questa condizione è nota come ginandromorfismo e gli scienziati hanno appena trovato il primo individuo ginandromorfico noto della sua specie in un’ape notturna originaria dell’America centrale e meridionale, la Megalopta amoenae . Sul lato sinistro, l’ape è fisiologicamente maschio. Ha una mandibola piccola e delicata, una lunga antenna e una zampa posteriore sottile e delicata con meno setole. Il lato destro ha caratteristiche femminili: un’antenna più corta, una mandibola pronunciata, dentata e una zampa posteriore pelosa e spessa. È un fenomeno noto:

- Prosegue dopo la pubblicità -
(Krichilsky et al., J. Hymenopt. Res., 2020)

i ginandromorfi sono stati trovati in almeno 140 specie di api, oltre a farfalle , uccelli e crostacei (ma praticamente sconosciuti nei mammiferi, che invece possono essere soggetti al fenomeno di ermafroditismo o monoicismo, comunque distinto dal ginandromorfismo ). Almeno nelle api, l’osservazione è constatabile solo dopo che l’insetto è già morto, come ad esempio quando è esposto in un museo. In questo caso, i ricercatori guidati dall’entomologo Erin Krichilsky della Cornell University stavano conducendo uno studio sui ritmi circadiani in M. amoenae e stavano lavorando con api viventi nella foresta dell’isola di Barro Colorado a Panama presso lo Smithsonian Tropical Research Institute:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Questo è stato un colpo di fortuna – perché studiare le api ginandromorfe ancora vive potrebbe aiutarci a imparare molto su questi affascinanti insetti. Questo fenomeno [ginandromorfismo] può offrire spunti sull’evoluzione di tratti morfologici specializzati, come la morfologia maschile di lignaggi di api parassite-femmine, la morfologia modificata delle caste di insetti sociali e nuovi metodi di riproduzione“, hanno scritto i ricercatori in la loro carta . Ci sono aspetti del ginandromorfismo delle api che stiamo iniziando a capire molto bene. Uno studio del 2018, ad esempio, è stato in grado di far luce su come nascono nelle api mellifere. La determinazione del sesso negli imenotteri – l’ordine degli insetti che include api, formiche e vespe – è davvero peculiare. Se un uovo viene fecondato? Ottieni una femmina. Un uovo non fertilizzato produce un maschio. Ma, come ha scoperto la ricerca del  2018 , se lo sperma di un secondo e anche terzo individuo entra in un uovo che è già fertilizzato – un embrione femminile – può dividersi per produrre tessuto maschile, causando un ginandromorfo.

Una manciata di studi si è concentrata su diverse aree di comportamento nelle api ginandromorfe dal vivo – comportamento di nidificazione e corteggiamento . Poiché questa squadra stava già studiando i ritmi circadiani – che sincronizzano il comportamento e le interazioni di una specie con l’ambiente esterno – hanno deciso di vedere se e come i ritmi circadiani differivano nel loro individuo ginandromorfo. Hanno rintracciato la loro ape per quattro giorni e hanno scoperto che tende a svegliarsi un po ‘prima delle api maschi e femmine. Tuttavia, i periodi di attività più intensi assomigliavano molto al comportamento femminile. Di per sé, questo non può significare molto. Potrebbe indicare che i cervelli delle api ginandromorfe hanno segnali misti specifici del sesso e non sono in grado di integrare i due. O potrebbe essere che l’ape sia solo un po ‘un individuo, a parte il ginandromorfismo.

- Prosegue dopo la pubblicità -

La ricerca è stata pubblicata sul Journal of Hymenoptera Research. Questo articolo è stato scritto anche grazie al contributo di alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina https://www.facebook.com/GloboChanneldotcom/ è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/globochannel). Inoltre è possibile seguire tutte le news anche sul gruppo Whatsapp di GloboChannel.com cliccando sul seguente link d’invito.

error: Non sei autorizzato a copiare questo materiale. Per richieste e/o chiarimenti puoi scriverci.