Coronavirus: il vaccino potrebbe essere pronto entro settembre, ma deve ancora essere testato.

Un vaccino contro il coronavirus potrebbe essere pronto a partire da settembre, secondo una professoressa dell’Università di Oxford a capo di un team di scienziati che stanno cercando di svilupparne uno. Sarah Gilbert, una professoressa specialista in vaccini, ha detto al quotidiano Times di Londra di essere “sicura all’80%” del vaccino che il suo team sta sviluppando funzionerà “, basato su altre cose che abbiamo fatto con questo tipo di vaccino“.

Inizierà le prove umane entro le prossime due settimane. “Penso che ci sia un’alta probabilità che funzionerà sulla base di altre cose che abbiamo fatto con questo tipo di vaccino“, ha detto. “Non è solo un sospetto e man mano che passano le settimane abbiamo più dati da guardare … Vorrei optare per l’80%, questa è la mia visione personale.” Alla domanda se lo scenario sarà migliore dopo aver avuto un vaccino funzionante a settembre, Gilbert ha dichiarato: “Sì, e dobbiamo provarci.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ha detto inoltre che in tempi cosi ristretti è “quasi possibile determinare che il vaccino sia funzionale al 100%, ma lei è positiva anche se nessuno può promettere che funzionerà“. Il governo britannico ha indicato che sarebbe disposto a finanziare la produzione di milioni di dosi di qualsiasi vaccino che sembra funzionare, ha riferito il Times. Ciò significa che il vaccino sarebbe pronto per essere lanciato al pubblico poco dopo che avrebbe dimostrato di funzionare. Presto inizieranno i test di sicurezza per il vaccino, secondo il Times, insieme ad altri studi condotti da esperti in tutto il mondo che stanno cercando di stabilire se un vaccino proteggerà le persone dal coronavirus.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Gilbert ha affermato che le misure di blocco imposte nel Regno Unito renderebbero difficile testare un vaccino perché il virus non si sta diffondendo rapidamente, ma ha detto che potrebbe essere testato in paesi in cui le misure di allontanamento sociale sono meno rigide, indicando così più rapidamente se il vaccino è efficace. È arrivato quando il bilancio delle vittime globale del coronavirus ha superato i 100.000, secondo la John Hopkins University .

Fonte:businessinsider.com

- Prosegue dopo la pubblicità -

Questo articolo è stato scritto anche grazie al contributo di alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina https://www.facebook.com/GloboChanneldotcom/ è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/globochannel). Inoltre è possibile seguire tutte le news anche sul gruppo Whatsapp di GloboChannel.com cliccando sul seguente link d’invito.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.