Press "Enter" to skip to content

Come risparmiare energia in casa: regole e consigli per non sprecare acqua, calore ed elettricità

Risparmiare energia in casa fa bene al portafoglio, fa bene a te e alla famiglia e fa bene all’ambiente. Ma il risparmio energetico in tutta la casa è più complesso del semplice utilizzo di meno elettricità, perché tutto ciò che fai in casa che richiede acqua o combustibili fossili è anche ad alta intensità energetica. C’è anche il punto di prendersi cura del nostro pianeta e del suo ambiente, ma se tutti fanno la loro parte e risparmiano energia, il problema si ridurrebbe in modo significativo. Ridurre il consumo di energia in casa implica ridurre il consumo di elettricità e acqua, essere intelligenti su quando e come si usa l’energia, prevenire la perdita di energia e scegliere apparecchi e dispositivi che ti aiuteranno a risparmiare energia:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Sostituire le lampadine a incandescenza. Le lampadine a incandescenza creano molto calore e luce e questo le rende molto inefficienti. La sostituzione di vecchie lampadine a incandescenza in casa con lampade fluorescenti compatte o LED ridurrà fino al 75% la quantità di energia utilizzata per l’illuminazione. Le esigenze di illuminazione rappresentano circa il 10 percento del consumo di energia. Una singola lampadina CFL potrebbe farti risparmiare circa $ 30 di costi energetici nel corso della sua vita rispetto a una lampadina a incandescenza.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Abbassa la potenza dello scaldabagno. I più vecchi scaldacqua in stile serbatoio consumano molta energia per mantenere calda l’acqua nel serbatoio. In effetti, il tuo scaldabagno può rappresentare fino a un quarto del tuo consumo di energia. Per ridurre la quantità di energia utilizzata dallo scaldabagno, impostare la temperatura dell’acqua a 120 F (49 C).  Non impostare lo scaldabagno a una temperatura inferiore a 120 F (49 C), in quanto ciò può consentire ai patogeni pericolosi di prosperare nel serbatoio dell’acqua. Risparmierai energia abbassando lo scaldabagno indipendentemente dal fatto che tu abbia un apparecchio a gas o elettrico, perché richiede molta energia per produrre il gas che usi in casa. Puoi anche rendere il tuo scaldabagno più efficiente coprendolo con una coperta isolante e aggiungendo manicotti isolanti ai tubi.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Sigilla perdite e correnti d’aria. Mantenere la tua casa a una temperatura confortevole richiede molta energia. Perdite e correnti d’aria intorno alla casa che fanno entrare l’aria esterna e l’aria climatizzata aumentano ulteriormente la quantità di energia necessaria per riscaldare o raffreddare la casa. Pertanto, puoi risparmiare energia sigillando correttamente la tua casa: [4]
Installa le intemperie su porte, finestre e soffitte o esegui la scansione dei fori di accesso allo spazio. Sigilla slot di posta che non vengono utilizzati. Sigillare le aperture e le crepe sul tetto, sulle pareti, attorno alle prese elettriche e attorno a tubi e fili con sigillante o schiuma in espansione. Tappare grandi fori, ad esempio utilizzando un prodotto in schiuma. Installare teli di plastica su finestre piene di spifferi o utilizzare tende spesse per bloccare le correnti d’aria.

Aumenta l’isolamento intorno alla casa. L’isolamento aiuterà anche a mantenere la tua casa a una temperatura confortevole senza che la tua fornace o il tuo condizionatore d’aria debbano lavorare troppo. Vai in giro per casa e controlla lo spessore dell’isolante, specialmente nel seminterrato e nella soffitta. Nelle aree in cui l’isolamento ha uno spessore inferiore a 30 cm (12 pollici), aggiungere un ulteriore isolamento per ridurre le correnti d’aria e le perdite. [5]
Puoi anche soffiare nell’isolante per ottenere uno strato migliore. Questa opzione ha anche un prezzo più ragionevole. Uno standard comune per l’isolamento è un valore R di 30.
Per i condizionatori d’aria un’unità BTU superiore richiederà più energia per funzionare.
Tenere presente che le “ore di punta” possono aumentare il consumo di energia, quindi costando di più.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Passa a dispositivi ad alta efficienza energetica. Gli apparecchi più vecchi tendono a consumare molta più energia rispetto a quelli moderni e gli apparecchi a risparmio energetico consumeranno la minore energia possibile. Quando arriva il momento di sostituire i vecchi apparecchi, cerca la classificazione Energy Star o un altro sigillo di approvazione di efficienza energetica. Gli elettrodomestici Energy Star consumano fino al 50 percento in meno di energia e acqua rispetto ai loro omologhi tradizionali. Le lavatrici a caricamento frontale sono più efficienti dal punto di vista energetico rispetto a quelle a caricamento dall’alto
I frigoriferi con il congelatore in alto o in basso sono più efficienti dal punto di vista energetico rispetto ai congelatori side-by-side. Le stufe con piano cottura a induzione in ceramica sono più efficienti dal punto di vista energetico rispetto ai piani cottura tradizionali
Gli scaldacqua su richiesta senza serbatoio sono molto più efficienti dal punto di vista energetico rispetto agli scaldacqua a serbatoio

Installa finestre a risparmio energetico. Una grande percentuale della tua energia potrebbe essere persa attraverso finestre e porte difettose. [8] Le finestre più vecchie sono spesso molto piene di spifferi e questo significa che la tua fornace e il tuo condizionatore d’aria devono lavorare di più per riscaldare o raffreddare la tua casa, e questo significa consumare più energia. Quando è il momento di aggiornare le finestre, cerca quelle a doppio o triplo strato più efficienti dal punto di vista energetico che ti aiuteranno a ridurre il consumo di energia.  In molti posti, ci sono crediti d’imposta disponibili per i proprietari di case che passano a finestre ad alta efficienza energetica, quindi guarda i programmi governativi in ​​cui vivi. Utilizzare elettrodomestici più piccoli per piccoli lavori di cottura. L’uso del forno è ottimo se stai cucinando un intero pasto. Ma se stai solo arrostendo un po ‘di verdure, facendo toast o facendo un altro piccolo pasto, usa apparecchi specifici per alimenti che consumano meno energia. Ad esempio:

Usa un tostapane per fare un aperitivo
Usa un forno tostapane per cucinare, arrostire o cuocere piccole porzioni
Usa un cuociriso per cuocere a vapore riso e verdure
Usa una padella per soffriggere o friggere invece di cuocere o arrostire
Usa un forno a microonde per cuocere, cuocere a vapore e far bollire tutti i tipi di alimenti

- Prosegue dopo la pubblicità -

Spegni gli apparecchi e gli apparecchi che non stai utilizzando. Luci, televisori, computer e altri elettrodomestici ed elettronica consumano molta energia. Puoi risparmiare energia spegnendo le luci quando lasci una stanza, spegnendo la televisione e la radio quando hai finito di guardare o ascoltare e mettere il computer in modalità sospensione o ibernazione quando lasci la stanza. Quando vai via per tutta la notte o più a lungo, scollega tutti gli elettrodomestici e l’elettronica, perché molti di essi consumano energia anche quando non sono accesi. Per semplificare il tuo lavoro, usa le prese multiple per apparecchi che vengono spesso usati insieme, come TV, stereo e lettore DVD.  Scollega i caricabatterie e gli altri dispositivi quando non li usi, perché assorbono energia fintanto che sono collegati.  Ridurre i carichi fantasma. Alcuni apparecchi e dispositivi elettronici continuano a consumare energia anche quando non sono in uso. Questo è comunemente indicato come Phantom Load. Di solito è causato quando i componenti elettronici sono ancora collegati o non sono spenti. Puoi assicurarti di smettere di sprecare energia e denaro scollegando l’elettronica o spegnendo la presa multipla in cui sono collegati i dispositivi. Risparmia acqua intorno alla casa. L’acqua che entra nella tua casa è stata trattata, filtrata, possibilmente clorata e pompata in tutta la città, e questo richiede molta energia. Trovare modi per risparmiare acqua a casa, quindi, può aiutarti a risparmiare energia. Alcuni modi rapidi per risparmiare acqua includono:

Fare docce più brevi
Disattivare i tocchi quando ti stai insaponando
Riempi il lavandino con acqua per lavare i piatti piuttosto che lasciarlo scorrere
Risparmio dell’acqua della cucina per il giardino
Riutilizzo dell’acqua di cottura
Lavare meno
Investire in rubinetteria e rubinetti water-smart
Catturare la condensa dall’unità di condizionamento e utilizzarla per innaffiare le piante.

Lavare la biancheria o i piatti solo a pieno carico. Le lavatrici e le lavastoviglie non solo usano molta acqua, ma usano anche molta energia, quindi usarle responsabilmente può aiutarti a risparmiare energia a casa. Per risparmiare ancora più acqua con la lavatrice, scegliere sempre la dimensione di carico appropriata in modo che la macchina regoli il livello dell’acqua.
Con la lavastoviglie, puoi anche risparmiare energia disattivando il ciclo di asciugatura e lasciando gocciolare i piatti e asciugarli all’aria.  Lavare i vestiti con acqua fredda. La tua lavatrice consuma già molta energia, sotto forma di acqua ed energia, ma puoi ridurre la quantità di energia che usa lavando con cicli di acqua fredda. Il riscaldamento dell’acqua rappresenta circa il 90 percento dell’energia utilizzata da una lavatrice quando si esegue un carico a caldo.  Riservare i cicli dell’acqua calda per carichi di biancheria estremamente sporchi, ma impostare il ciclo di risciacquo in modo che utilizzi acqua fredda. Appendi i vestiti per asciugarli. Ci vuole un sacco di energia per far funzionare l’asciugatrice, quindi puoi risparmiare energia appendendo i tuoi vestiti su una linea o una torre all’esterno. Questo non solo farà risparmiare energia, ma darà anche ai tuoi vestiti quell’odore di aria fresca e pulita.  Evitare di asciugare i vestiti all’interno, in quanto ciò può creare umidità e muffa in casa.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ombreggia le finestre con alberi o tende da sole. Alberi e tende da sole sono un modo meraviglioso per rinfrescare naturalmente la tua casa in estate e riscaldarla in inverno. Per approfittare di questo, pianta alberi decidui sul lato sud della tua casa o installa una tenda da sole. Gli alberi o la tenda ombreggeranno la tua casa. In inverno, le foglie cadranno dagli alberi e consentiranno il riscaldamento della luce solare in casa. Invece di piantare alberi decidui, puoi anche installare tende spesse che bloccheranno il sole, gli schermi solari o una pellicola protettiva UV sulle finestre per colorarli.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Utilizzare solo batterie ricaricabili. Mentre può sembrare controintuitivo, ricaricare una batteria è un ottimo modo per risparmiare energia rispetto all’acquisto di una nuova. Per produrre una nuova batteria richiede molta più energia di quella necessaria per ricaricare una batteria già prodotta, quindi quando le batterie attuali si scaricano, sostituiscile con batterie ricaricabili.
Le batterie ricaricabili sono anche più economiche a lungo termine, perché non è necessario continuare ad acquistarle.  Le batterie ricaricabili sono anche migliori per l’ambiente, perché non vanno in discarica dopo ogni utilizzo.

Riciclare e riutilizzare. Proprio come con le batterie, richiede meno energia per riciclare qualcosa di quanto non faccia per renderlo nuovo, quindi puoi ridurre il consumo di energia riciclando ciò che puoi. Meglio ancora, prova a riutilizzare gli oggetti in casa, come lavare i vasetti di vetro e conservarli per la conservazione degli alimenti. A seconda del comune, gli articoli che è possibile riciclare includono vetro, lattine di alluminio, bottiglie, plastica, cartone, carta e altro. L’acquisto di prodotti con un imballaggio minimo è anche un buon modo per risparmiare energia, poiché nessuna risorsa o energia viene sprecata nella produzione o nel riciclaggio degli imballaggi. Riduzione delle esigenze di riscaldamento e raffreddamento

Pulisci regolarmente il filtro del forno. Quando il filtro sulla fornace si sporca e si intasa, rende la fornace meno efficiente, il che significa che consuma più energia. Per evitarlo, controlla il filtro mensilmente durante i mesi in cui stai riscaldando la casa. Aspirare o lavare il filtro secondo necessità, o ogni tre mesi. Alcuni filtri per forni non sono lavabili e dovranno essere sostituiti ogni tre mesi circa. Inserire un termostato programmabile. Questi tipi di termostati tendono ad essere un po ‘più costosi, ma l’investimento si ripaga da solo entro pochi mesi grazie all’energia che risparmierai. Ecco come un termostato programmabile può farti risparmiare:

Impostare il termostato in modo che il forno o il condizionatore d’aria si accendano meno durante il giorno in cui nessuno è a casa e la notte quando tutti dormono. Usa il termostato per abbassare il riscaldamento o l’aria condizionata quando sei in vacanza, ma impostalo per riaccenderlo appena prima di arrivare a casa. Esistono anche alcuni termostati che è possibile utilizzare in remoto, ad esempio utilizzando un computer o uno smartphone. Sigilla le perdite nei condotti. I condotti che perdono, proprio come le pareti e le finestre che perdono, possono sprecare tonnellate di energia, perché il forno o il condizionatore d’aria devono lavorare molto più duramente per sostituire l’aria persa. Ispeziona tutte le prese d’aria e i condotti di riscaldamento, raffreddamento e ritorno dell’aria per individuare fori, perdite e altri problemi. Se si rilevano perdite, sigillarle con sigillante per canali, quindi avvolgere il condotto con isolamento. Sigillare queste perdite potrebbe farti risparmiare fino al 20 percento sulle bollette energetiche.

Mantieni la tua casa più calda in estate e più fresca in inverno. Per i mesi estivi, imposta il termostato su 77 F (25 C) se riesci a gestirlo. In inverno, impostare il termostato su 68 F (20 C). Ciò impedirà il funzionamento costante del condizionatore d’aria e della fornace e farà risparmiare molta energia a casa tua. In inverno, usa maglioni, calze spesse, pantofole e coperte per riscaldarti a casa. In estate, utilizzare i ventilatori a soffitto per creare una brezza rinfrescante in casa. [23]
Un piccolo riscaldatore di spazio potrebbe persino essere sufficiente in inverno se vivi in una zona con clima particolarmente mite.

Usa ACs con Smart Time Switchers. L’aria condizionata può agire come un carico pesante sul consumo di energia. Gli smart switch sono interruttori elettrici con un timer incorporato, che si spengono e accendono su un circuito elettronico. Gli smart switch possono essere programmati per consentire il raffreddamento per un determinato periodo e interrompere l’alimentazione elettrica fino al successivo ciclo di raffreddamento. In questo modo sarai in grado di conservare energia soprattutto durante le ore notturne. (Fonte).

Questo articolo è stato scritto anche grazie al contributo di alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina https://www.facebook.com/GloboChanneldotcom/ è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/globochannel). Inoltre è possibile seguire tutte le news anche sul gruppo Whatsapp di GloboChannel.com cliccando sul seguente link d’invito.

error: Non sei autorizzato a copiare questo materiale. Per richieste e/o chiarimenti puoi scriverci.