Press "Enter" to skip to content

Quando i piedi freddi possono essere sintomo di malattia

Le donne tendono ad avere i piedi freddi più spesso degli uomini. Anche se il più delle volte non importa, soprattutto se succede in inverno, se dura nel tempo può essere un sintomo di un problema di salute:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Il freddo continuo può nascondere il cosiddetto “fenomeno di Reynaud “, in cui le arterie delle dita dei piedi reagiscono in modo eccessivo a diverse temperature. Altre patologie possono anche essere alla base di questa sensazione, come fibromialgia , anemia, problemi di circolazione sanguigna o ipotiroidismo. Scopri quali sono le malattie che possono nascondersi dietro i piedi freddi e quali precauzioni e cure dovresti prendere in considerazione:

- Prosegue dopo la pubblicità -

CATTIVA CIRCOLAZIONE
I piedi sono le estremità più lontane dal cuore, quindi il sangue ha più difficoltà a raggiungerli. Ciò influenza il fatto che hanno una temperatura inferiore rispetto al resto del corpo. Il sangue arriva dopo e questo abbassa la temperatura Se c’è anche un problema che ostacola la corretta circolazione sanguigna, la sensazione di piedi freddi può essere accentuata e causare anche altri sintomi.

- Prosegue dopo la pubblicità -

E SE FOSSE L’ANEMIA?
Potresti non sapere che qualcosa di frequente (specialmente tra le donne) come una carenza di ferro può influenzare la regolazione della temperatura corporea.

MALATTIA DELL’ARTERIA PERIFERICA
L’accumulo di placca provoca restringimento e indurimento delle arterie, che a sua volta provoca una riduzione del flusso sanguigno nelle gambe e nei piedi. Le persone che hanno livelli elevati di colesterolo, ipertensione, malattie cardiache, diabete o sono fumatori sono a maggior rischio di malattia dell’arteria periferica (o arteriopatia periferica). Il fumo è uno dei principali fattori di rischio I sintomi più comuni di questo disturbo sono:

- Prosegue dopo la pubblicità -

– Piedi e gambe fredde al tatto
– Pelle pallida su queste estremità
– Dolore, affaticamento, bruciore o dolori muscolari a piedi, polpacci o cosce

Inizialmente compaiono quando si cammina (soprattutto in salita o in modo vivace) o durante l’esercizio. Ma se la malattia peggiora, questi sintomi possono apparire anche a riposo, insieme a intorpidimento, crampi, formicolio o dolore ai piedi e alle dita dei piedi.

MALATTIA DI RAYNAUD
Chiamato anche fenomeno di Raynaud , è un disturbo dei vasi sanguigni che colpisce le dita delle mani e dei piedi. Le persone che hanno questa malattia soffrono di una reazione eccessiva allo stress emotivo e freddo: i vasi si restringono momentaneamente e non abbastanza sangue raggiunge queste parti del corpo.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Le persone con questa sindrome reagiscono in modo eccessivo al freddo e allo stress
Quando ciò accade, la pelle in queste aree diventa bianca o bluastra e le dita si sentono fredde e intorpidite. Questa reazione può durare da 10-15 minuti a oltre un’ora. Ma quando viene ripristinato il flusso sanguigno, la pelle diventa rossa e si possono sentire palpitazioni, formicolio o dolore. Sebbene la causa di questo disturbo non sia nota, in alcuni casi è associata a malattie come il lupus, l’ artrite reumatoide , la fibromialgia o la sclerodermia.

DISORDINE NEUROLOGICO
Se i tuoi piedi hanno freddo, ma sono caldi quando vengono toccati, potrebbe essere un segno di neuropatia periferica. Questo disturbo di origine neurologica è di solito abbastanza frequente tra le persone che soffrono di diabete. Avere alti livelli di zucchero nel sangue per un lungo periodo può danneggiare i nervi periferici, che inviano informazioni dal cervello e dal midollo spinale al resto del corpo.

Il diabete o una carenza di vitamine del gruppo B possono causare neuropatia periferica
In alcuni casi, la neuropatia è ereditaria e in altri può essere dovuta a una carenza di vitamine del gruppo B (B6, B9 o acido folico e B12), disturbi autoimmuni , avvelenamento da metalli pesanti come piombo, lesioni che causano pressione nel un nervo o un consumo eccessivo di alcol. Altri sintomi molto comuni di neuropatia periferica sono:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Formicolio, dolorabilità e dolore lancinante ai piedi (anche se può influenzare anche le mani e altre parti del corpo). O invece del freddo, puoi anche notare il contrario: sensazione di bruciore ai piedi.

- Prosegue dopo la pubblicità -

IPOTIROIDISMO E SUO EFFETTO SUI PIEDI
L’intolleranza o la grande sensibilità al freddo sono uno dei soliti sintomi dell’ipotiroidismo. Questo disturbo si verifica quando la ghiandola tiroidea ha un’attività ridotta e, pertanto, non produce la quantità necessaria di ormoni tiroidei, fondamentali per la maggior parte delle funzioni metaboliche dell’organismo. Oltre a sentire freddo, l’ipotiroidismo può anche causare:

Stanchezza, affaticamento, sonnolenza e apatia
Difficoltà di concentrazione, perdita di memoria o depressione
Aumento di peso
Pallore, pelle secca e unghie e capelli fragili
Stipsi
Diminuzione della frequenza cardiaca
Dolori articolari
COME COMBATTERE I PIEDI FREDDI
Per quanto riguarda la dieta, è bene includere cibi ricchi di magnesio, calcio, vitamine E, K e C e prodotti piccanti come il pepe di Caienna, il curry, la cannella e il pepe possono aumentare la frequenza cardiaca in modo da far fluire più sangue ai piedi. I prodotti lattiero-caseari dovrebbero essere evitati, poiché aumentano la sensazione di freddo e caffeina perché comprime i vasi sanguigni. Allo stesso modo, si consiglia di bere regolarmente acqua perché la disidratazione può raffreddare i piedi. Puoi praticare l’idroterapia e immergere i piedi con acqua calda o eseguire bagni di contrasto con acqua fredda e poi calda perché attivano la circolazione del piede. Puoi anche strofinarli con qualsiasi crema idratante per riscaldarli e migliorare la circolazione.

PRECAUZIONI PER PREVENIRE LA SENSAZIONE DI FREDDO NEI PIEDI
– Evitare di indossare abiti troppo stretti, poiché ostacolano la circolazione sanguigna – Indossa calze fatte di fibre naturali, come lana o cotone, che non si schiacciano. Le calzature dovrebbero anche essere traspiranti, per evitare che l’accumulo di sudore raffreddi i tuoi piedi. – Non indossare tacchi alti ogni giorno. Idealmente, dovrebbero essere alti 3-4 cm. – Cerca di non incrociare le gambe mentre sei seduto. – Fai regolarmente esercizio fisico moderato, poiché favorisce l’afflusso di sangue alle estremità e l’ossigenazione. – Se fumi, chiedi consiglio al medico per interrompere questa abitudine. Il fumo aumenta i problemi circolatori e il raffreddamento delle estremità. – Per riscaldare i piedi, non metterli vicino alla stufa o al radiatore, poiché ciò favorisce la comparsa di geloni. Meglio massaggiarli per riattivare la circolazione.

– Il consumo di alcol per riscaldarsi non è una buona idea. Sebbene possa produrre momentaneamente questo effetto sul resto del corpo, l’alcol provoca vasocostrizione (contrazione dei vasi sanguigni) e ostacola la circolazione alle estremità, aumentando la sensazione di freddo in essi. Importante: va chiarito che Bioguía non fornisce consulenza medica né prescrive l’uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici o mentali senza la consulenza di un medico, né direttamente né indirettamente. In caso di richiesta a tal fine di qualsiasi informazione su questo sito, Bioguía non si assume alcuna responsabilità per tali atti. L’intenzione del sito è solo quella di offrire informazioni di carattere generale per aiutare nella ricerca di crescita e sviluppo personale. fonti:

SaberVivirTv

InfoSalus

Questo articolo è stato scritto anche grazie al contributo di alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina https://www.facebook.com/GloboChanneldotcom/ è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/globochannel). Inoltre è possibile seguire tutte le news anche sul gruppo Whatsapp di GloboChannel.com cliccando sul seguente link d’invito.

error: Non sei autorizzato a copiare questo materiale. Per richieste e/o chiarimenti puoi scriverci.