Press "Enter" to skip to content

Oceano Indiano: le immersioni nei canyon di Ningaloo svelano avvincenti filmati della vita acquatica da scoprire – video

Immergiti nelle serene profondità dell’Oceano Indiano attraverso nuove riprese in 4K del recente tuffo del gruppo di ricerca del Schmidt Ocean Institute nei canyon di Ningaloo al largo della costa occidentale dell’Australia. Precedentemente trascurata dai ricercatori, l’esplorazione cattura la vita acquatica e le parti del fondo marino che sono rimaste inesplorate per anni:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

 

Nell’arco di 180 ore in totale, l’avventura subacquea ha portato alla scoperta di oltre 30 nuove specie acquatiche, oltre all’animale più lungo mai registrato. Membro del genere Apolemia , l’organismo da record raggiunge i 154 piedi senza precedenti. L’immersione senza umanità ha utilizzato il ROV Sebastian , un veicolo sottomarino robotizzato che può sopportare la pressione di 14.750 piedi sott’acqua per lunghe durate, molto più di quanto le persone siano in grado di fare. Guarda altri video ipnotizzanti dell’istituto su YouTube e trova una vasta raccolta di filmati di acque profonde sul suo sito. (tramite PetaPixel ):

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

 

Questo articolo è stato scritto anche grazie al contributo di alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina https://www.facebook.com/GloboChanneldotcom/ è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/globochannel). Inoltre è possibile seguire tutte le news anche sul gruppo Whatsapp di GloboChannel.com cliccando sul seguente link d’invito.

error: Non sei autorizzato a copiare questo materiale. Per richieste e/o chiarimenti puoi scriverci.