Press "Enter" to skip to content

La cella solare trasparente batte il record di efficienza: applicate si vetri di palazzi e grattacieli

Immagina di catturare il sole che colpisce i grattacieli per generare energia, trasformando gli edifici in veri e propri impianti solari. Questa è una delle possibilità che le città del futuro potranno sfruttare con lo sviluppo di pannelli solari trasparenti. Alla Michigan State University, negli Stati Uniti, i ricercatori hanno creato una nuova cella che ha raggiunto l’8,1% di efficienza, un record per i pannelli con tale caratteristica.

- Prosegue dopo la pubblicità -

La cella solare ha una trasparenza del 43,3% ed è realizzata in carbonio, mentre i normali pannelli sono in silicio. Le finestre che rivestono gli edifici sono luoghi perfetti per applicare il nuovo tipo di pannello “perché offrono qualcosa che il silicio non può: una combinazione di altissima efficienza e altissima trasparenza visibile“. L’affermazione è del professore di ingegneria Stephen Forrest, che ha guidato la ricerca.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Il nuovo materiale che abbiamo sviluppato e la struttura del dispositivo che abbiamo costruito dovevano bilanciare varie compensazioni per fornire un buon assorbimento della luce solare, alta tensione, alta corrente, bassa resistenza e trasparenza dei colori neutri, tutto allo stesso tempo“, spiega Yongxi Li, assistente ricercatore in ingegneria elettrica e informatica. Gli edifici con facciate in vetro di solito hanno un rivestimento che riflette e assorbe parte della luce per ridurre l’abbagliamento e il calore all’interno dell’edificio. Invece di buttare via quell’energia, i pannelli solari trasparenti potrebbero usarla per fornire parte del fabbisogno elettrico dell’edificio.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Per i pannelli sono state create due versioni di rivestimenti ottici, una con una tinta leggermente verdastra e l’altra con un colore neutro. Anche il colore, secondo l’università in un comunicato, “assomiglia molto di più al grigio degli occhiali da sole e dei finestrini delle auto”. In ogni caso, entrambi possono essere realizzati su larga scala e, meglio ancora, utilizzando materiali meno tossici rispetto ad altre celle solari trasparenti.

Fonte: ciclovivo.com.br

- Prosegue dopo la pubblicità -

Questo articolo è stato scritto anche grazie al contributo di alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina https://www.facebook.com/GloboChanneldotcom/ è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/globochannel). Inoltre è possibile seguire tutte le news anche sul gruppo Whatsapp di GloboChannel.com cliccando sul seguente link d’invito.

error: Non sei autorizzato a copiare questo materiale. Per richieste e/o chiarimenti puoi scriverci.