Press "Enter" to skip to content

Medico insegna ai pazienti come coltivare il proprio cibo

Chiunque cerchi il nutrologo Dr. Flávio Madruga perché vuole perdere peso è sorpreso dai suoi consigli. A differenza delle diete infallibili, incoraggia i pazienti a coltivare il proprio cibo. Egli dimostra da tempo che tutto ciò è possibile in città:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

Mette davvero in pratica tutto ciò che insegna. Per il professionista, specializzato in medicina dello sport, la cosa più importante è un cambio di abitudine. Pertanto, i risultati saranno una conseguenza di una dieta equilibrata e sana. Madruga è uno degli appassionati a favore del consumo di alimenti biologici. Gli alimenti industrializzati, in scatola e trasformati, oltre ad essere molto dannosi per la salute, interrompono completamente una dieta sana, in quanto ricchi di sodio e zuccheri. Non tutti vivono quello che dicono. Insisto nell’applicazione di questo cambio di abitudine alla ricerca della qualità della vita attraverso un’alimentazione sana nella vita quotidiana della mia famiglia ”, afferma lo specialista. Con un giardino di 250 m² nel suo cortile, il Dr. Flávio e la sua famiglia si nutrono di prodotti che coltiva, come: zucca, prezzemolo, cipolla, pepe, melanzane, cavoli, lattuga, manioca, gombo, tra gli altri. Inoltre, possedeva otto alberi da frutto piantati all’interno di serbatoi d’acqua per il riutilizzo. Frutta come acerola, guava, limone, arancia, litchi e jabuticaba sono prodotti dal nutrologo.

- Prosegue dopo la pubblicità -

“Avere un orto in casa aiuta ad avere sempre cibo fresco durante i pasti, evita conservanti, eccesso di sodio e zuccheri e anche pesticidi. Tutto questo è un cambiamento significativo nella qualità del cibo ei risultati non possono essere diversi: più salute dentro e fuori ”, garantisce. Fioriere, bottiglie in pet e giardini verticali per poco spazio. Il nutrologo sa che la maggior parte delle persone non ha uno spazio come il suo per allestire un orto, ma si assicura di dare consigli e indicazioni ai pazienti. Dimostra che è possibile coltivare alcune verdure, ad esempio, anche vivendo in un appartamento. Lattuga, rosmarino, basilico e pomodori sono alcuni degli alimenti più facili da coltivare in casa. Solo uno spazio che riceve il sole almeno in un momento della giornata, come un balcone o anche una mensola vicino alla finestra. È possibile risparmiare ancora più spazio e denaro creando un giardino verticale. È sufficiente avere un muro che riceva il sole alcune ore del giorno, che sia possibile mettere le piantine e i semi in bottiglie di pet e appenderlo su tutto il muro. Non si può dimenticare di annaffiare il giardino almeno una volta al giorno.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Il cibo biologico è costoso, ma l’orto di casa può essere un’ottima alternativa per coloro che vogliono avere il piacere di coltivare cibo più sano e privo di pesticidi sul proprio balcone o cortile e risparmiare comunque sulle spese con fiere e verdure. “Un buon nutrizionista guarda ogni paziente in un modo unico ed esclusivo, la dieta che serve a uno, potrebbe non funzionare con l’altro. Non c’è miracolo, ma lavorare insieme, seriamente, a volte anche un po ‘di tempo, ma che si inserirà nella vita quotidiana del paziente fino a quando non diventerà una nuova abitudine di vita alla ricerca della salute in primo luogo ”, conclude il specialista.

Questo articolo è stato scritto anche grazie al contributo di alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina https://www.facebook.com/GloboChanneldotcom/ è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/globochannel). Inoltre è possibile seguire tutte le news anche sul gruppo Whatsapp di GloboChannel.com cliccando sul seguente link d’invito.

error: Non sei autorizzato a copiare questo materiale. Per richieste e/o chiarimenti puoi scriverci.