Press "Enter" to skip to content

Trasformare l’acqua piovana in acqua potabile risparmiando milioni di litri, ecco come con questo sistema

Un team di designer della società Sustainable Ideas con sede a Betim, Belo Horizonte, ha sviluppato una soluzione che vuole aiutare le persone a sfruttare l’acqua piovana. Si tratta di un sistema con un filtro in polietilene che mira a raccogliere l’acqua piovana, immagazzinandola in una cisterna , per un utilizzo successivo. il tutto appare particolarmente rivoluzionario se si pensa che il sistema è pensato per creare anche acqua potabile! A differenza di altre apparecchiature in commercio che rimuovono solo lo sporco dall’acqua (generalmente suolo), infatti, il sistema Rains Rain è un dispositivo capace di trattare l’acqua piovana per uso domestico ed alimentare:

- Prosegue dopo la pubblicità -
Come funziona? Il sistema ha 4 fasi: 1 °. Primo filtraggio di acqua, foglie e particelle più grandi.

2 °. Passa attraverso il calcare per la regolazione del pH.
3 °. L’acqua entra in contatto con il cloro per eliminare i microrganismi nocivi e quindi rendere potabile l’acqua piovana che abbiamo raccolto.
4 °. Il trattamento si completa con un sistema di filtrazione più fine per pulire eventuali impurità ancora presenti nell’acqua. Dopo aver attraversato le 4 fasi, che si svolgono all’interno delle apparecchiature, l’acqua può essere immagazzinata in serbatoi interrati o in superficie per essere utilizzata in casa o in azienda:

Immagina un tetto di 100 m2 sotto una pioggia intensa di rifiuti fino a 15.000 litri di acqua che potrebbero essere immagazzinati, evitando l’erosione e risparmiando risorse finanziarie. Link video:

- Prosegue dopo la pubblicità -

 

- Prosegue dopo la pubblicità -

Questa iniziativa consentirebbe di evitare lo spreco di milioni di litri che probabilmente andrebbero persi per strada o nel proprio cortile, utilizzando quest’acqua per qualsiasi uso o consumo umano. Nei giorni di forte pioggia, è possibile raccogliere e trattare fino a 15.000 litri di acqua da un tetto di 100 metri quadrati. Se sei interessato all’argomento, ma ti piacerebbe farlo da solo, ti consiglio Ekomuro H2O + , un serbatoio modulare verticale per immagazzinare l’acqua piovana riutilizzando le bottiglie in PET:

Questo articolo è stato scritto anche grazie al contributo di alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina https://www.facebook.com/GloboChanneldotcom/ è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/globochannel).

- Prosegue dopo la pubblicità -

+ Informazioni:  lluevelluvia.com

error: Non sei autorizzato a copiare questo materiale. Per richieste e/o chiarimenti puoi scriverci.