Perché le uova non apportano molto colesterolo alla dieta secondo uno studio scientifico

Il colesterolo contenuto nelle uova è da considerarsi cattivo? Molto probabilmente, può causare problemi solo se cotto in maniera eccessiva, ma, in linea di massima, dovrebbe risultare ben assimilabile dal nostro organismo. Ad avvalorare la tesi di colesterolo “buono” dalle uova è stato uno studio pubblicato già nel lontano 2001:

I ricercatori di nutrizione presso la Kansas State Universityriportavano all’epoca su unisci.com – hanno pubblicato la prima prova che l’assorbimento del colesterolo è ridotto da un altro composto nell’uovo, una lecitina. La ricerca di Sung I. Koo, Yonghzhi Jiang e Sang K. Noh ha portato al rilascio del brevetto statunitense n. 6.248.728, “Composizioni e metodi per abbassare l’assorbimento intestinale e i livelli plasmatici di colesterolo”. Il brevetto è stato rilasciato il 19 giugno alla Fondazione KSU. Un documento di ricerca peer-reviewed dei tre ricercatori, “La fosfatidilcolina dell’uovo riduce l’assorbimento linfatico del colesterolo nei ratti”, appare nel numero di settembre del Journal of Nutrition“.

Molte persone credono che il colesterolo alimentare contribuisca direttamente ad aumentare il colesterolo nel sangue. Poiché le uova forniscono circa la metà del colesterolo alimentare in una tipica dieta occidentale, è stato consigliato al pubblico di limitare il consumo di uova. Nelle condizioni sperimentali utilizzando un modello animale che imita da vicino la fisiologia umana, Koo e i suoi collaboratori hanno scoperto che un particolare fosfolipide dell’uovo interferisce con l’assorbimento del colesterolo delle uova e ne riduce notevolmente l’assorbimento da parte dell’intestino. Quando il fosfolipide è saturo, il suo effetto inibitorio è ulteriormente potenziato. I ricercatori hanno controllato le condizioni sperimentali per esaminare specificamente il fosfolipide dell’uovo e il suo effetto sull’assorbimento del colesterolo. Anche se una buona quantità di colesterolo viene consumata quando si mangia un uovo, gran parte del colesterolo diventa “non disponibile per l’assorbimento” in presenza del fosfolipide, ha detto Koo.

- Prosegue dopo la pubblicità -

“Questo potrebbe essere un motivo per cui così tanti studi non hanno trovato alcuna associazione tra l’assunzione di uova e il colesterolo nel sangue”, ha detto. Il fosfolipide, o lecitina, presente nell’uovo, inibisce notevolmente l’assorbimento del colesterolo. L’inibizione non è del 100 percento, ha detto. Una parte del colesterolo viene assorbita ma la quantità è notevolmente ridotta in presenza di questo fosfolipide. “Meno assorbimento significa meno colesterolo introdotto nel sangue”, ha detto Koo. “Siamo stati in grado di determinare sperimentalmente che una notevole quantità di colesterolo delle uova non entra nel flusso sanguigno. Koo dice che le persone con livelli normali di colesterolo e nessuna storia familiare di malattie cardiovascolari non dovrebbero preoccuparsi di mangiare una o due uova al giorno. C’è più beneficio nutrizionale complessivo che danno da ottenere mangiando uova “ricche di nutrienti” – con moderazione, ha detto. L’uovo contiene una proteina di qualità superiore rispetto alle proteine ​​presenti nella carne, nel latte o nel pesce.

Inoltre, l’uovo è una fonte significativa di vitamine A ed E e vitamine del gruppo B B-6, B-12 e folato, che sono noti per abbassare i livelli ematici di omocisteina, un fattore di rischio indipendente per le malattie cardiache. La ricerca di Koo ha ricevuto il sostegno della Kansas Agricultural Experiment Station e del programma di sovvenzioni competitive dell’USDA National Research Initiative. Koo è un professore di nutrizione umana presso K-State; Jiang ha conseguito un master in nutrizione presso K-State; e Noh è un ricercatore post-dottorato presso K-State che sta continuando la ricerca con Koo. Fonte: http://unisci.com/stories/20014/1029013.htm.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E’ inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando “MI PIACE” e poi “segui” su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom.

- Prosegue dopo la pubblicità -