Un nuovo studio ci spiega perchè gli spermatozoi non sono esattamente come immaginiamo.

Sono stati scoperti nel lontano 1677 , anche se è passato molto tempo, dopo che la scienza arrivasse a capire il loro funzionamento nella fecondazione. Ma le sorprese che riguardano gli spermatozoi non sono finite qui, infatti fino a poco tempo fa si pensava che “nuotassero” sbattendo la loro coda per poter arrivare all’ovulo da fecondare, ma un nuovo studio ha ribaltato ciò che sino ad ora era una certezza, infatti lo studio pubblicato su Science Advances, sottolinea che il movimento, osservato non più tramite tecniche di microscopia 2D, ma bensì con tecnologie 3D, è più simile ad un avvitamento.

I ricercatori dell’Università di Briston, che hanno condotto lo studio, in collaborazione con il team dei ricercatori dell’Università nazionale autonoma del Messico hanno riferito:”Quanto osservato ci ha sorpreso – ha detto Hermes Gadelha, che ha condotto lo studio – Abbiamo scoperto che la coda degli spermatozoi non si muove in modo simmetrico, ma da un solo lato”

- Prosegue dopo la pubblicità -

Per rilevare questo movimento sono stati utilizzati più di 55mila scatti fotografici al secondo, usando un microscopio 3D e un dispositivo piezoelettrico che muoveva velocemente il campione.  Cosi si è potuto fotografare nel miglior modo possibile gli spermatozoi, dice Hermes Gadelha:“Gli spermatozoi umani  hanno capito che ruotando come una vite, riuscivano a spostarsi più efficacemente in avanti”.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Questa scoperta oltre alla curiosità scientifica, potrà fornire nuove speranze nella ricerca dell’infertilità maschile. Sottolinea Gadelha “Con oltre la metà dei casi di infertilità dovuta a fattori maschili , la comprensione del movimento della coda è fondamentale per lo sviluppo di strumenti diagnostici in grado di identificare gli spermatozoi non funzionali e potrà aiutare a comprendere qual è ruolo della motilità e il suo impatto nella fecondazione naturale”.

Fonte: scienze.fanpage.it

- Prosegue dopo la pubblicità -

Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E’ inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando “MI PIACE” e poi “segui” su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.

- Prosegue dopo la pubblicità -
Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.