Il Sistema Solare ha un nuovo componente: confermato oggetto oltre Nettuno

2018 AG 37 (soprannominato FarFarOut ) è un oggetto transnettuniano distanteche è stato scoperto a 132,2 ± 1,5 UA (19,78 ± 0,22 miliardi di km) dal Sole, [5] più lontano di qualsiasi altro oggetto noto attualmente osservabile nel Sistema Solare. [3] [6] Immaginato nel gennaio 2018 durante una ricerca dell’ipotetico Pianeta Nove , [7] la conferma di questo oggetto è stata annunciata in un comunicato stampa nel febbraio 2021 dagli astronomi Scott Sheppard , David Tholen e Chad Trujillo . L’oggetto è stato soprannominato “FarFarOut” per sottolineare la sua distanza dal Sole:

 

A una magnitudine apparente molto debole di +25,3 , solo i più grandi telescopi del mondo possono osservarlo. [1] Essendo così lontano dal Sole, 2018 AG 37 si muove molto lentamente tra le stelle di fondo ed è stato osservato solo 9 volte nei primi 2 anni. [4] Richiede un arco di osservazione di diversi anni per affinare le incertezze nel c. Periodo orbitale di 1000 anni e determinare se è attualmente vicino o all’afelio (la distanza più lontana dal Sole). A partire dal 2021, la soluzione nominale JPL Horizons arriva all’afelio intorno all’anno 2158. [8]

- Prosegue dopo la pubblicità -

L’oggetto inizialmente era stimato a circa 140 UA (21 miliardi di km) dal Sole, ma questa stima era incerta a causa del brevissimo arco di osservazione iniziale. A partire dal 2021 , è il membro più lontano osservato del Sistema Solare. [3] Quando è stato annunciato nel febbraio 2021, il 2018 AG 37 aveva un arco di osservazione di due anni. Sulla base di questo, era 132,2 ± 1,5 UA (19,78 ± 0,22 miliardi di km) dal Sole al momento della sua scoperta, il 15 gennaio 2018. [5] Molte comete quasi paraboliche sono molto più lontane dal Sole. Si calcola che la cometa di Cesare (C / -43 K1) si trovi a più di 800 UA (120 miliardi di km) dal Sole. [9] La cometa Donati (C / 1858 L1) è a 145 UA (22 miliardi di km) dal Sole. [10] Tuttavia, nessuno di questi oggetti più distanti è attualmente osservabile anche con i telescopi più potenti. Sono noti oltre cento oggetti transnettuniani con distanze dell’afelio che li portano più lontano dal Sole rispetto al 2018 AG 37 . [11

 

- Prosegue dopo la pubblicità -

Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E’ inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando “MI PIACE” e poi “segui” su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Riferimenti:

- Prosegue dopo la pubblicità -
  1.  “MPEC 2021-C187: 2018 AG37”Circolare elettronico del pianeta minore. Minor Planet Center. 10 febbraio 2021. Estratto il10 febbraio 2021.
  2. Salta a:d “2018 AG37”Minor Planet CenterUnione Astronomica InternazionaleEstratto il 10 febbraio 2021.
  3. Salta a:e “Confermato il membro più lontano conosciuto del sistema solare”Carnegie Science. 10 febbraio 2021Estratto il 10 febbraio2021.
  4. Salta a:d “JPL Small-Body Database Browser: (2018 AG37)”(2020-01-25 ultima oss.). Jet Propulsion LaboratoryArchiviatadall’originale il 10 febbraio 2021Estratto il 10 febbraio 2021.
  5. Salta a:b “JPL Horizons On-Line Ephemeris for 2018 AG37”Sistema di effemeridi online di JPL HorizonsEstratto il 10 febbraio 2021.
    Tipo di effemeridi: VECTORS, corpo target: asteroide (2018 AG37), origine coordinate: sole (centro del corpo) [500 @ 10], intervallo di tempo: inizio = 15/01/2018, impostazioni tabella: codice quantità = 2p
  6. “Stato della missione Voyager” . Jet Propulsion Laboratory Estratto l’ 11 febbraio 2021 .
  7. ^ Redd, Noah Taylor (7 marzo 2019). “Il nuovo mondo ‘FarFarOut’ è l’oggetto del sistema solare più distante conosciuto” . Scientific American . Estratto 7 marzo il 2019 .
  8. ^ Posizione dell’osservatore di JPL Horizons : @sun
  9. “Sistema di effemeridi in linea di orizzonte per -43K1” . Jet Propulsion Laboratory Estratto 16 novembre il 2015 .
  10. “JPL Horizons On-Line Ephemeris for Comet C / 1858 L1 (Donati)” . Sistema di effemeridi online di JPL Horizons Estratto 23 febbraio il 2019.
    Posizione dell’osservatore: @sun
  11. “Motore di ricerca per database JPL Small-Body: classe orbitale (TNO) e Q> 200 (au)” . JPL Solar System Dynamics Estratto 12 febbraio2021 .