Come gli antichi greci riuscirono a capire che la Terra era rotonda già più di 2000 anni fa

La Terra vista dallo spazio (foto: NASA – Jeff Williams)

A metà del XX secolo, abbiamo iniziato a lanciare nello spazio satelliti che ci avrebbero aiutato a determinare l’esatta circonferenza del pianeta Terra:

Eratostene

Ma più di 2000 anni prima, un uomo nell’antica Grecia ha inventato quasi la stessa identica figura usando solo un bastone e il suo cervello. Come un antico matematico greco calcolava la circonferenza della Terra. A metà del XX secolo, abbiamo iniziato a lanciare nello spazio satelliti che ci avrebbero aiutato a determinare l’esatta circonferenza della Terra, ovvero 40.030 km. Ma più di 2000 anni prima nell’antica Grecia, un uomo arrivò quasi alla stessa identica cifra mettendo un bastone nel terreno. Quell’uomo era Eratostene. Matematico greco e capo della biblioteca di Alessandria. Eratostene aveva sentito dire che a Siene, una città a sud di Alessandria, a mezzogiorno del solstizio d’estate non venivano proiettate ombre verticali. Il sole era direttamente sopra la testa. Si chiese se questo fosse vero anche ad Alessandria.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Così, il 21 giugno lo studioso greco piantò un bastone direttamente nel terreno e ha aspettato per vedere se a mezzogiorno si sarebbe proiettata un’ombra. Si scopre che ce n’era uno. E misurava circa 7 gradi. Ora, se i raggi del sole entrano con la stessa angolazione alla stessa ora del giorno, e un bastone ad Alessandria getta un’ombra mentre un bastone a Siene no, significa che la superficie terrestre è curva. Ed Eratostene probabilmente lo sapeva già. L’idea di una Terra sferica fu lanciata da Pitagora intorno al 500 aC e convalidata da Aristotele un paio di secoli dopo. Se la Terra fosse davvero una sfera, Eratostene potrebbe usare le sue osservazioni per stimare la circonferenza dell’intero pianeta. Poiché la differenza nella lunghezza dell’ombra è di 7 gradi ad Alessandria e Syene, ciò significa che le due città sono distanti 7 gradi sulla superficie di 360 gradi della Terra. Eratostene assunse un uomo per percorrere la distanza tra le due città e scoprì che erano distanti 5.000 stadi, ovvero circa 800 chilometri. Potrebbe quindi usare semplici proporzioni per trovare la circonferenza della Terra: 7,2 gradi è 1/50 di 360 gradi, quindi 800 per 50 equivalgono a 40.000 chilometri. E proprio così, un uomo 2200 anni fa ha trovato la circonferenza del nostro intero pianeta con solo un bastone e il suo cervello.

- Prosegue dopo la pubblicità -
Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.