Fuochi d’artificio causano inquinamento ed incendi, negli USA si valuta il blocco

In questo momento, gli Stati Uniti nord-occidentali e la parte occidentale del Canada sono alle prese con un’ondata di caldo implacabile e infrastrutturale che ha già ucciso centinaia di persone. Gli incendi nelle stesse aree stanno peggiorando le cose e la grave siccità ha essenzialmente trasformato gran parte degli Stati Uniti occidentali in una polveriera in attesa di una scintilla:

Sembra certamente un buon momento per tutti per fare un passo indietro ed esercitare la massima cautela, per evitare di avviare accidentalmente il prossimo orribile incendio. Ma anche il 4 luglio – giornata in cui negli USA si festeggia l’indipendenza – si avvicina, quindi davvero, chi può dire qual è la prossima mossa giusta da fare? Bene, se chiedi agli oltre 100 scienziati del clima che di recente si sono uniti per firmare una dichiarazione sulle imminenti festività, la mossa giusta sarebbe probabilmente quella di esercitare un minimo di buon senso ed evitare l’uso di fuochi pirotecnici del cortile quest’anno, secondo un saggio in The Colloquio scritto da alcuni firmatari. “Per decenni, uno dei modelli più sorprendenti e prevedibili del comportamento umano negli Stati Uniti occidentali è stato l’accensione accidentale di incendi il 4 luglio”, si legge nel saggio. Negli Stati Uniti, il 4 luglio sono iniziati oltre 7.000 incendi, quasi tre volte più incendi all’anno rispetto alla successiva data di calendario più alta al di fuori del fine settimana del Giorno dell’Indipendenza. E la maggior parte di quegli incendi è iniziata vicino alle case, osservano gli scienziati.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Presumibilmente, quelle case appartenevano a persone che pensavano anche che i loro spettacoli di fuochi d’artificio non avrebbero potuto causare il prossimo disastro. “Per tutto l’anno, gli esseri umani estendono la stagione degli incendi accendendo incendi quando e dove i fulmini sono rari”, si legge nel saggio di Conversation . “E sono proprio questi incendi che rappresentano la più grande minaccia per vite e case”. Altro che attacco alieno: la vera minaccia per l'”Independence Day” sono le nostre cattive abitudini. La posta in gioco è troppo alta per rischiare di innescare un altro orribile incendio con un incidente di fuochi d’artificio. Del resto, è possibile sopravvivere anche senza usare questi strumenti antiquati, inquinanti e potenzialmente pericolosi.

- Prosegue dopo la pubblicità -
Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.