Perché alcuni orecchini infettano l’orecchio e come curarli

Ci sono molte donne e uomini che indossano orecchini come accessorio che non dimenticherebbero mai a casa. Ma tutti gli orecchini sono adatti a tutte le persone? La risposta è no. Sebbene ci siano molti tipi di anelli, che variano in base al colore, alla trama, alla qualità o al materiale, ci sono alcune persone che hanno un’allergia al nichel, o ad altri materiali e non lo sanno . La maggior parte degli orecchini fantasiosi contiene nichel; inoltre possono far parte di leghe in pezzi di altri materiali come ad esempio l’argento. E tutto questo può generare il cosiddetto “eczema allergico”, che provoca prurito, infiammazione, arrossamento e persino suppurazioni nel lobo dell’orecchio.

Ecco perché molte persone possono indossare solo orecchini realizzati con materiali specifici, come oro o argento o attualmente anche acciaio chirurgico, una variante più economica ed efficace anche nel prevenire le infezioni. Altrimenti, le orecchie possono essere costantemente ferite e alla fine quella persona dovrà smettere di indossare orecchini, non importa quanto sembrino carini o eleganti.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Alcuni dicono che questo si può evitare, ad esempio, mettendo uno strato di smalto sulla parte che passa attraverso l’orecchio, come isolante; Ma l’opzione migliore è sempre quella di scegliere degli orecchini nell’orecchio che, indipendentemente dal loro aspetto, si prendano cura delle orecchie. E prenditi cura delle orecchie dopo i nuovi piercing, ovviamente. Bisogna tener presente quando si indossano gli orecchini che, sebbene una lesione all’inizio possa sembrare molto piccola, è comunque pericolosa poiché alla lunga può generare un’infezione, e ovviamente molto dolore.

- Prosegue dopo la pubblicità -

A volte compaiono anche piccoli brufoli interni che in seguito rendono difficile l’utilizzo di nuovi anelli. Pertanto, prendersi cura delle orecchie è sempre fondamentale. In questa nota, scopri come prenderti cura di piercing o orecchini nuovi. Come curare un orecchio infetto da un orecchino? Se sei arrivato così lontano, probabilmente stai attraversando un periodo difficile a causa di un’infezione a una delle tue orecchie. Sappiamo che può far molto male, ma anche che si può risolvere seguendo alcuni semplici passaggi:

1. Smetti di indossare quegli orecchini  anche se ti piacciono! Il primo passo se ti chiedi come curare un orecchio infetto da un orecchino è rimuoverli e smettere di indossarli per evitare che la condizione peggiori. Quindi, se li disinfetti correttamente, puoi darli a qualcuno che può usarli senza dolore. Ma tu, dimentica quegli orecchini.
2. Lavare l’area con acqua tiepida e sapone neutro.
3. Immergere un batuffolo di cotone o una garza con perossido di idrogeno e pulirlo su entrambi i lati del lobo.
4. Lascialo asciugare all’aria, non usare un asciugamano.
5. Puoi anche usare un unguento antibiotico per aiutare a guarire, ma non è necessario.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ripeti l’operazione ogni giorno o più volte al giorno finché non noti che le tue ferite sono guarite. Può richiedere un giorno, due giorni e fino a una settimana. Raramente ci vuole più tempo, quindi se l’infezione si diffonde, è meglio consultare un medico per verificare che i tempi siano ancora normali e che la ferita faccia parte della perforazione. Ultimo ma altrettanto importante di tutti i passaggi precedenti: non indossare mai più quegli orecchini!

- Prosegue dopo la pubblicità -

Fonte: bioguia.com

Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.