Dai ponti ai parcheggi per bici: ecco come si riciclano le vecchie pale eoliche

Mentre alcuni paesi stanno appena iniziando a sfruttare il loro potenziale eolico, altri stanno già sostituendo le vecchie turbine con modelli più nuovi e più efficienti. Detto questo, è sorta la domanda: cosa fare delle pale delle turbine, un materiale immenso e difficile da riciclare?

La tecnologia dell’energia eolica è cresciuta rapidamente negli ultimi 15 anni. Data la durata di 20 anni – delle attuali pale delle turbine eoliche – dovranno essere demolite nel prossimo futuro. Con questo in mente, le aziende del settore hanno creato il programma Re-Wind, che supporta i ricercatori di tutto il mondo nella ricerca di alternative per il riutilizzo dei materiali delle turbine:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

Il progetto esplora il potenziale per riutilizzare le lame delle lame nelle strutture architettoniche e ingegneristiche. Una delle soluzioni è stata sviluppata in Danimarca dall’ingegnere civile Brian Rasmussen, che ha trasformato il materiale in un ricovero per biciclette. Re-Wind ha anche utilizzato l’Irlanda come banco di prova e ha già installato lì un portabiciclette, simile alla Danimarca. Il team ha anche progettato altre strutture di riutilizzo, come cavalcavia pedonali, ponti e barriere antirumore, riutilizzando il materiale:

https://twitter.com/denmarkdotdk/status/1228657962320715781?ref_src=twsrc%5Etfw%7Ctwcamp%5Etweetembed%7Ctwterm%5E1228657962320715781%7Ctwgr%5E%7Ctwcon%5Es1_&ref_url=https%3A%2F%2Fpositivr.fr%2Fpale-eolienne-transformee-garage-velos-danemark%2F

- Prosegue dopo la pubblicità -

“Se troviamo un metodo di riutilizzo e riciclaggio socialmente accettabile per i materiali non biodegradabili nelle pale delle turbine eoliche, possiamo dare un contributo significativo al loro sviluppo. Sappiamo che l’energia eolica fornisce una fonte di elettricità sostenibile, ciò che questo progetto mira a fare è rendere le turbine stesse più sostenibili”, afferma Paul Leahy, professore di ingegneria dell’energia eolica presso l’University College Cork, che partecipa a Re-Wind.

- Prosegue dopo la pubblicità -
Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.