Il miele fa bene o fa male?

Il miele è spesso commercializzato come una sana alternativa allo zucchero normale. Ciò è in gran parte dovuto ai numerosi benefici per la salute ad esso associati e al suo contenuto di antiossidanti. Tuttavia, mentre alcuni affermano che il miele può essere un modo delizioso e nutriente per soddisfare i tuoi golosi, altri lo respingono come poco più di un’indulgenza ad alto contenuto di zucchero. Questo articolo ti dice se il miele fa bene o fa male.

Cos’è il miele?
Il miele è una sostanza dolce simile allo sciroppo che le api producono dal nettare delle piante da fiore. Le api raccolgono il nettare e poi lo consumano, lo digeriscono e lo rigurgitano all’interno dell’alveare per produrre miele. Il miele è immagazzinato in strutture simili alla cera chiamate favi, che vengono raccolte dall’uomo attraverso la pratica dell’apicoltura . Sono disponibili molti tipi di miele, diversi in base alla fonte vegetale, al metodo di estrazione e se è crudo o pastorizzato.

- Prosegue dopo la pubblicità -

I tipi comuni includono:
miele di trifoglio
Miele di avocado
Miele di grano saraceno
Miele di mirtillo
miele di salvia
Miele di eucalipto
Miele di fiori d’arancio
Miele di erba medica
Sebbene il profilo nutrizionale vari a seconda del tipo, un singolo cucchiaio (21 grammi) di miele ha in genere 64 calorie e 17 grammi di carboidrati con pochi o nessun grasso, fibre e proteine. Contiene anche diversi micronutrienti , come potassio, ferro e zinco, ma in tracce, meno dell’1% della dose giornaliera di riferimento (RDI) .

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ad alto contenuto di antiossidanti
Il miele di alta qualità è ricco di diversi importanti antiossidanti , come acidi fenolici e flavonoidi, che possono favorire una migliore salute . Gli antiossidanti sono composti che aiutano a combattere i radicali liberi che causano malattie, riducendo così il rischio di danno cellulare ossidativo. Questi composti svolgono un ruolo centrale nella salute e nelle malattie, con alcune ricerche che suggeriscono che possono proteggere da condizioni croniche, come malattie cardiache, cancro e diabete. Inoltre, diversi studi hanno scoperto che mangiare alcuni tipi di miele, come la varietà di grano saraceno, può aumentare lo stato antiossidante del sangue.

Può migliorare la salute del cuore
Sostituire lo zucchero normale con il miele di alta qualità nella dieta può migliorare diversi aspetti della salute del cuore, poiché è stato dimostrato che riduce diversi fattori di rischio per le malattie cardiache. Ad esempio, uno studio di 30 giorni che ha confrontato gli effetti dello zucchero da tavola e del miele in 55 persone ha scoperto che il miele aiutava a ridurre i livelli di colesterolo LDL totale e “cattivo” mentre aumentava il colesterolo HDL “buono”. È stato anche in grado di abbassare i livelli di trigliceridi fino al 19%. Inoltre, studi sugli animali hanno scoperto che l’integrazione con il miele può ridurre la pressione sanguigna sistolica (il numero più alto di una lettura), un altro importante fattore di rischio per le malattie cardiache.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Promuove la guarigione delle ferite
In alcune forme di medicina tradizionale, come l’Ayurveda, il miele viene applicato direttamente sulla pelle per favorire la guarigione delle ferite. Si pensa che ciò sia dovuto alle proprietà antibatteriche del miele e alla sua capacità di ridurre la crescita di microrganismi che potrebbero causare infezioni. In un piccolo studio, l’applicazione del miele di manuka direttamente sulle ulcere del piede diabetico è risultata efficace quanto le medicazioni per ferite convenzionali e ha promosso la guarigione nel 97% delle ulcere . Allo stesso modo, un altro studio su 30 persone ha mostrato che l’aggiunta di miele alle medicazioni per ferite ha migliorato la guarigione in circa il 43% delle ulcere del piede diabetico dopo tre mesi . Nel frattempo, altre ricerche suggeriscono che potrebbe anche essere un trattamento utile per le condizioni della pelle, come la psoriasi , la dermatite e l’herpes.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Meglio dello zucchero raffinato
Sebbene il miele sia ricco di zuccheri e calorie, è comunque una scelta migliore rispetto allo zucchero raffinato. Mentre lo zucchero raffinato porta poco in tavola in termini di nutrizione, il miele fornisce antiossidanti, inclusi acidi fenolici e flavonoidi. Inoltre, uno studio su 48 persone con diabete di tipo 2 ha mostrato che sebbene il miele aumenti i livelli di zucchero nel sangue, potrebbe non essere nella stessa misura dello zucchero. Gli studi suggeriscono anche che l’uso del miele al posto dello zucchero da tavola può ridurre i trigliceridi, così come il colesterolo LDL totale e “cattivo” per sostenere la salute del cuore . Tuttavia, sebbene il miele possa essere un’opzione migliore rispetto allo zucchero raffinato, dovrebbe comunque essere consumato con moderazione per prevenire effetti negativi sulla salute.

Può contribuire all’aumento di peso
Il miele è ricco di zuccheri e calorie: racchiude circa 64 calorie in un singolo cucchiaio (21 grammi) . Anche se questo potrebbe non sembrare molto, anche poche porzioni al giorno possono far accumulare le calorie. Nel tempo, ciò potrebbe portare ad un aumento di peso , soprattutto se non vengono apportate altre modifiche dietetiche per tenere conto di queste calorie extra. Il miele è anche ricco di zucchero, che viene digerito rapidamente e può causare picchi e crolli dei livelli di zucchero nel sangue, con conseguente aumento della fame e potenziale aumento di peso a lungo termine. Inoltre, la ricerca associa costantemente una maggiore assunzione di zuccheri aggiunti a un rischio maggiore di aumento di peso e obesità .

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ad alto contenuto di zucchero
Nonostante i benefici per la salute che possono essere associati al miele, è ricco di zuccheri, che possono essere dannosi per la salute. In effetti, gli studi dimostrano che le diete ricche di zucchero possono essere collegate a obesità, infiammazione, insulino-resistenza, problemi al fegato e malattie cardiache. L’assunzione eccessiva di zucchero può anche essere legata a un rischio più elevato di depressione, demenza e persino alcuni tipi di cancro . Pertanto, il modo migliore per sfruttare i potenziali benefici legati al miele è optare per un marchio di alta qualità e utilizzarlo per sostituire i dolcificanti malsani, come lo sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio o lo zucchero raffinato. Tuttavia, assicurati di moderare l’assunzione e usala con parsimonia per ridurre al minimo il rischio di effetti collaterali sulla salute.

Non tutto il miele è uguale. In effetti, alcuni marchi di bassa qualità vengono spesso mescolati con lo sciroppo nel tentativo di ridurre i costi e massimizzare i profitti. Sebbene possa essere leggermente più costoso, optare per una marca di miele grezzo di alta qualità è un modo semplice ed efficace per garantire il miglior rapporto qualità-prezzo. A differenza del miele normale, le versioni grezze non vengono pastorizzate, filtrate o lavorate, consentendo loro di mantenere le loro potenziali proprietà naturali di promozione della salute. Inoltre, la scelta di una varietà grezza garantisce che il tuo miele sia privo di sciroppi aggiunti o ingredienti extra che possono ridurre i possibili benefici.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Tieni presente che il miele crudo non deve mai essere somministrato ai bambini di età inferiore a un anno a causa del rischio di botulismo infantile, una grave malattia causata dalle tossine di uno specifico ceppo di batteri chiamato Clostridium botulinum . Dopo l’età di un anno, l’apparato digerente è in genere sufficientemente sviluppato per combattere le tossine potenzialmente dannose e ridurre al minimo il rischio di malattie .

Fonte:healthline.com

- Prosegue dopo la pubblicità -
Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.