Entra in funzione in Thailandia il più grande progetto di energia solare galleggiante ibrida al mondo, equivalente a 70 campi da calcio

Il più grande progetto di energia solare galleggiante ibrida del mondo ha iniziato le operazioni commerciali presso la diga di Sirindhorn sul fiume Lam Dom Noi, in Thailandia. L’Electricity Generation Authority of Thailand (EGAT) ha dichiarato che il progetto ibrido solare galleggiante da 45 MW migliorerà la sicurezza del sistema elettrico del Paese, ridurrà le emissioni di gas serra di circa 47.000 tonnellate all’anno e fornirà energia pulita per aiutare a mitigare il riscaldamento globale. Il più grande progetto ibrido solare idro-galleggiante del mondo ha sette serie di pannelli solari installati sulla superficie dell’acqua di meno dell’1% dell’intero serbatoio, all’incirca lo stesso di 70 campi da calcio .

I pannelli solari sono stati posizionati ad angolo con lo spazio tra il pannello e la piattaforma in modo che la luce solare potesse passare nell’acqua senza influenzare l’ambiente sottomarino. Il posizionamento di pannelli solari sulla superficie dell’acqua aiuta anche a ridurre il calore dei pannelli, rendendoli più efficienti del 10-15% rispetto ai pannelli solari installati a terra e riducendo l’evaporazione dell’acqua nella diga a circa 460.000 metri cubi all’anno. Secondo i dati dell’azienda, questi pannelli solari e piattaforme galleggianti non influiscono sull’ambiente sottomarino. Con un costo di 34 milioni di dollari e composto da 145.000 pannelli solari , il parco dovrebbe fornire fino a 45 megawatt di energia alla rete nazionale.

- Prosegue dopo la pubblicità -

È interessante notare che l’impianto può generare energia elettrica sia da “energia solare” durante il giorno sia da “energia idroelettrica” ​​dalla diga esistente quando non c’è luce solare o durante i picchi di richiesta di energia durante la notte. È controllato e gestito da un sistema di gestione dell’energia (EMS) insieme a un sistema di previsioni meteorologiche per aumentare la stabilità del sistema elettrico. Pertanto, puoi generare elettricità più a lungo e ridurre i limiti delle energie rinnovabili. In futuro, EGAT prevede di costruire un centro di controllo dell’energia rinnovabile che utilizzi l’intelligenza artificiale (AI) per aumentare l’efficienza della generazione di energia.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Dopo il successo del progetto di energia ibrida, EGAT prevede di duplicare il progetto pilota in altre 15 centrali elettriche in tutto il paese per raggiungere una capacità totale di 2.725 MW, in modo che la Thailandia possa raggiungere l’obiettivo di emissioni nette zero e diventare una società sostenibile con basse emissioni di carbonio. Il governo locale ha anche affermato che prevede di trasformare il progetto in una nuova attrazione turistica e aprirlo ai visitatori dall’inizio del 2022.

Fonte: ecoinventos.com

- Prosegue dopo la pubblicità -
Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.