Un bambino operato sulle note del pianoforte di Emiliano Toso. Quando la musica è terapeutica, il video

Qual’è l’influenza della musica, soprattutto a determinate frequenze? Quali sono i benefici di ascoltare musica durante un intervento chirurgico? Al sesto piano dell’ospedale pediatrico “G. Salesi” di Ancona un pianoforte a coda è entrato in sala operatoria e tutto è cambiato. Mentre medici e operatori stavano operando, la musica di Emiliano Toso riempiva l’ambiente. In corso un’operazione neurochirurgica, l’asportazione di un duplice tumore al midollo spinale ad un piccolo paziente di soli 10 anni e il chirurgo spiega che “devono essere conservate e tutelate tutte le funzioni sensitive e motorie degli arti inferiori.”

Il compositore e musicista Emiliano Toso suona dal vivo, con il suo pianoforte in sala operatoria. Il suo piano è accordato su una frequenza differente da quella normalmente utilizzata, infatti le frequenze della sua musica sono a 432Hz. Le registrazioni delle sue opere sono utilizzate nelle terapie intensive e anche nei reparti covid, in questo periodo, il fine anche terapeutico. Il musicista spiega: “Il “la” del pianoforte è accordato diversamente rispetto agli altri pianoforti, per creare una musica che sia più in linea con le nostre cellule, con il nostro corpo, con il linguaggio della natura, con il linguaggio della terra che è uno strumento musicale naturale e produce un suono da 8Hz che è un armonico di questo tipo di accordatura.”

- Prosegue dopo la pubblicità -

Per monitorare la situazione del bambino, addormentato in anestesia generale, durante l’intervento sono stati fatti dei prelievi del sangue e tramite questi, si cercherà di capire se il bambino è stato influenzato chimicamente anche dagli effetti della musica. C’è stato anche un supporto di alcuni esperti che hanno valutato se effettivamente al bambino potesse essere benefico ascoltare questa musica durante l’intervento e se potesse essere anche benefica nel post operatorio. Quello che è stato notato in tempo reale è che l’elettroencefalogramma di modificava quando la musica ammutoliva. L’intervento è durato 4 ore ed è riuscito con piena tranquillità di tutti i presenti. Il chirurgo presente ha commentato dicendo che “è stata un’esperienza magica”.

- Prosegue dopo la pubblicità -

” Le note sono arrivate” ha detto il bambino appena sveglio. Una meravigliosa esperienza che dimostra la potenza della musica se utilizzata nel modo corretto, in sintonia con le nostre cellule.

- Prosegue dopo la pubblicità -
Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.