Polpi, granchi e aragoste sono riconosciuti come esseri senzienti nel Regno Unito

Il governo britannico si è basato su più di 300 studi a sostegno dell’idea che questi animali abbiano la capacità di provare dolore e angoscia. I rapporti sono accompagnati da raccomandazioni su come trattarli. Granchi, aragoste, polpi e altre specie di crostacei decapodi e molluschi cefalopodi sono stati riconosciuti nel Regno Unito come aventi la capacità di sentire. Lo ha annunciato venerdì scorso il governo britannico, che per prendere questa decisione si è basato su solide prove provenienti da oltre 300 studi scientifici condotti dalla London School of Economics and Political Science. La ricerca ha determinato che queste specie hanno la capacità di provare angoscia, dolore, sete, fame, calore, gioia e conforto, tra le altre cose.

L’annuncio dice che il disegno di legge “riconosce già tutti gli animali con la spina dorsale (vertebrati) come esseri senzienti. Tuttavia, a differenza di altri invertebrati (animali senza spina dorsale), i crostacei decapodi e i cefalopodi hanno un sistema nervoso centrale. complessi, uno dei tratti distintivi chiave della senzienza.

- Prosegue dopo la pubblicità -

PROTEGGERE QUESTE SPECIE OLTRE LA SCIENZA
Questo emendamento del governo britannico, che rientra nelle modifiche all’ Animal Welfare Bill, è stato celebrato da Jonathan Birch, il ricercatore capo della revisione: “Sono lieto di vedere che il governo implementa una raccomandazione centrale del mio team di report“, ha detto Birch. “I polpi e altri cefalopodi sono stati protetti dalla scienza per anni, ma fino ad ora non hanno ricevuto alcuna protezione al di fuori di essa“, ha aggiunto l’esperto.

- Prosegue dopo la pubblicità -

CONSIGLI SU COME NON DANNEGGIARLI
Allo stesso modo, il rapporto pubblicato cita raccomandazioni specifiche su come mantenere adeguatamente il benessere di questi animali. Si fa menzione, ad esempio, del divieto di estirpare i dattili dai crostacei, che i non addetti ai lavori possono venderli vivi e che ricorrono a metodi di preparazione come la cottura viva. In altri paesi come la Svizzera o la Nuova Zelanda è vietato bollire i crostacei vivi.

Fonte: bioguia.com

- Prosegue dopo la pubblicità -
Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.