Inquinamento, scoperti batteri che riducono la CO2 trasformandola in risorsa. Verso un’economica circolare “aerea”? Così l’industria potrebbe tutelare la natura anziché distruggerla

Batteri sintetici capaci di convertire la Co2 in una risorsa, questa la scoperta di un gruppo di ricercatori che potrebbe modificare l’attuale situazione climatica legata all’inquinamento delle emissioni:

A renderlo noto è Michael Jewett, un ricercatore della Northwestern University, che ha parlato di un nuovo processo che utilizza i batteri per catturare la CO2, convertendola nelle utili sostanze chimiche commerciali acetone ed isopropanolo. Questo potrebbe avvicinarci a una bioeconomia circolare nel settore chimico. La ricerca scientifica – spiega sempre il ricercatore – è basata su uno speciale microrganismo (Clostridium autoethanogenum) in grado di nutrirsi di gas di ossido di carbonio. Il processo è simile alla fermentazione della birra e del vino, ma, in questo caso, al posto degli zuccheri e del lievito, questi microrganismi utilizzano il gas di scarico. La fermentazione del gas è una piattaforma interessante per il riciclaggio del carbonio o CCU con vantaggi esclusivi nell’ambito dell’approvvigionamento di materia prima e flessibilità del prodotto, consentendo un’economia circolare a livelli sino ad oggi impensabili:

- Prosegue dopo la pubblicità -

La tecnologia ha raggiunto una scala commerciale, con un primo impianto MTA da 42k funzionante con successo, che converte le emissioni dell’industria siderurgica in etanolo. È in corso la costruzione di unità aggiuntive che dimostreranno altri aspetti della tecnologia. Le opportunità di commercializzazione a breve termine includono l’uso di syngas per molteplici attività industriali. Questa prima ricerca potrebbe anche aprire la porta alla progettazione di microbi in grado di nutrirsi di altri gas di scarico, come quelli prodotti dai rifiuti solidi urbani e dagli scarti agricoli. Se questi microbi utilizzassero più carbonio per produrre i loro prodotti di quanto non venga rilasciato nell’atmosfera, la produzione chimica industriale potrebbe un giorno trasformarsi da canaglia di gas serra in un inaspettato alleato della natura! Fonti utili sull’argomento:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Proof of concept di un’ampia gamma di molecole che sono già state dimostrate in questi organismi, ad esempio https://doi.org/10.1016/j.copbio.2020.02.017

Manoscritto – https://www.nature.com/articles/s41587-021-01195-w

- Prosegue dopo la pubblicità -

LanzaTech – https://www.lanzatech.com/

- Prosegue dopo la pubblicità -

Jewett Lab – http://jewettlab.northwestern.edu/ 

Storie:

https://www.nature.com/articles/d41586-022-00488-7

- Prosegue dopo la pubblicità -

https://www.science.org/content/article/microbes-convert-industrial-waste-gases-commodity-chemicals

https://www.newscientist.com/article/2309078-engineered-bacteria-produce-chemicals-with-negative-carbon-emissions/

- Prosegue dopo la pubblicità -
Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo >https://t.me/globochannel<. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina >www.facebook.com/GloboChanneldotcom<. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1, su instagram.com/globo_channe_ita/ e su linkedin.com/company/globochannel.