500 case olandesi sono riscaldate da polvere di ferro “riutilizzabile”.

Non carbone, non gas, non elettricità, nemmeno idrogeno, ma polvere di ferro per riscaldare 500 case nei Paesi Bassi. La polvere di ferro può essere un vettore energetico pulito e riutilizzabile. Gli olandesi lo proveranno per riscaldare le case. È possibile riscaldare la casa con combustibile ferroso anziché gas. Sart-up RIFT ed Ennatuurlijk stanno creando un sistema di prova per alimentare 500 case con polvere di ferro.

Alternativa sostenibile ai combustibili fossili.
La società RIFT (Renewable Iron Fuel Technology) dell’Università Tecnica di Eindhoven vuole utilizzare il ferro combustibile su scala globale come alternativa sostenibile ai combustibili fossili per ridurre le emissioni di CO2.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Il progetto pilota che sta portando avanti insieme a Ennatuurlijk è un passo importante verso il raggiungimento di questo obiettivo. Nella città olandese di Helmond, l’azienda sta lavorando a una caldaia pilota con una capacità di 1 MW. Questa caldaia può essere utilizzata, tramite la rete di riscaldamento Ennatuurlijk, per fornire riscaldamento a 500 famiglie.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Un sistema infinito.
Il sistema funziona come segue: la polvere di ferro viene bruciata nella caldaia. In questo processo viene rilasciato molto calore, ad esempio per le reti di riscaldamento. Ciò che resta è polvere di ruggine . Questo può essere riconvertito in polvere di ferro usando l’idrogeno, che a sua volta “carica” ​​la polvere e crea un combustibile circolare.

L’azienda sta costruendo un impianto pilota per queste due componenti. La prima caldaia per bruciare polvere di ferro sarà installata a Helmond. Il sistema che converte la polvere di ruggine in polvere di ferro si trova ad Arnhem. È il primo del suo genere.

- Prosegue dopo la pubblicità -

“I processi industriali e le reti di calore necessitano di grandi quantità di energia. Le alternative sostenibili, come l’elettricità e l’idrogeno, non possono sempre fornirlo. Le nostre reti non sono progettate per fornire la stessa potenza all’industria oltre all’utilizzo corrente in un periodo di tempo così breve. Pertanto, in questi settori, le alternative come la polvere di ferro sono davvero importanti.” Mark Verhagen, CEO di RIFT

- Prosegue dopo la pubblicità -

Senza CO2 e con meno azoto.
In questo processo non viene rilasciata CO2. Inoltre, le emissioni di azoto durante il processo sono molto inferiori a quelle del carbone o del gas. Il carburante di ferro offre anche una serie di vantaggi. Per prima cosa, ha un’alta densità di energia. Un metro cubo di combustibile ferroso contiene tanta energia quanto undici metri cubi di idrogeno ad alta pressione. È anche molto più sicuro da immagazzinare e trasportare rispetto all’idrogeno. Infine, non perde energia durante lo stoccaggio.

Squadra studentesca.
La start-up RIFT è nata dal team di studenti SOLID presso la Eindhoven University of Technology (TU/e). Il team lavora con ricercatori universitari sulla tecnologia alla base del combustibile ferroso dal 2015.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Il team di studenti ha testato la tecnologia nel 2020 presso la fabbrica di birra della famiglia Swinkels. Il combustibile ferroso produceva il calore necessario nel processo di produzione della birra. Lì sono stati in grado di dimostrare che la tecnologia funziona. Con l’attuale pilota, vogliono dimostrare che ha anche un potenziale commerciale.

Aumenta la scala.
In due anni, RIFT vuole costruire una centrale elettrica a combustibile ferroso da 5 MW. Per questo è già stata firmata una lettera di intenti per collaborare con Veolia Industrial Services. Con l’attuale pilota da un megawatt, stiamo studiando i componenti più importanti dell’impianto in ambito commerciale. Quindi possiamo continuare a ottimizzare il sistema ed espanderlo a un sistema da cinque megawatt.

- Prosegue dopo la pubblicità -

“Vedo il combustibile ferroso come un’importante alternativa sostenibile ai combustibili fossili, insieme alle turbine eoliche, ai pannelli solari e all’idrogeno. Il nostro obiettivo è essere in grado di decarbonizzare l’industria pesante in tutto il mondo con combustibile ferroso.” Mark Verhagen

Fonte: ecoinventos.com

- Prosegue dopo la pubblicità -
Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.