La coppia diffonde semi di fiori nativi per le strade di San Francisco

Una coppia americana sta cambiando la scena di diversi cantieri nella città di San Francisco, in California. Shalaco e Phoenix sono recentemente diventati virali sui social media con i loro video prima e dopo, dopo mesi di caduta casuale di semi di fiori nativi per aiutare le api e gli insetti impollinatori.

L’autoproclamato duo “petal punks” usa i suoi skateboard elettrici per spargere semi in giro per la città. Per fare questo, mescolano semi di specie autoctone della regione e li mettono nelle saliere, o contenitori comunemente usati per mettere il formaggio grattugiato, chiamati shaker. Pertanto, passano semplicemente rapidamente per “pizzicare” i semi nelle aiuole  che coppia lascia cadere semi di fiori nativi a San Francisco

- Prosegue dopo la pubblicità -

Inizialmente, la coppia innamorata delle piante ha iniziato a farlo semplicemente per hobby, tuttavia, ha avuto un tale successo che hanno deciso di creare SFinBloom, un’attività in cui vendono il mix di semi da loro utilizzato, oltre a consulenze di giardinaggio, laboratori di semina e lezioni. . Phoenix, che in precedenza ha lavorato nel paesaggio, possiede anche una società di progettazione di giardini chiamata Green Earth Gardeners.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Il duo mescola molto umorismo e arte nel loro lavoro, indossa costumi da ape, crea video divertenti e ben modificati che diventano virali su piattaforme come Tik Tok. Lavorano anche in gruppo e usano persino pistole giocattolo per scagliare semi intorno alla gente del posto.

Semina responsabilmente
Ti ricordano che piantare semi è solo la punta dell’iceberg quando si tratta di conservazione, restauro e bonifica dei terreni. Mentre la California lotta con specie invasive, incendi, siccità e altro, la promozione dei giardini nativi è essenziale per preservare i suoi paesaggi.

- Prosegue dopo la pubblicità -

In California, ad esempio, ci sono oltre 7.000 piante autoctone, molte delle quali non si trovano in nessun’altra parte del mondo. Pertanto, il duo utilizza solo semi di specie autoctone nelle loro azioni di guerriglia.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Mettono inoltre a disposizione sul loro sito il kit pronto con il dispersore con il mix di semi autoctoni come California Poppy, Blue Flax e Golden Lupin, mescolati con lolla di riso per favorire la dispersione. L’idea è che molte persone si uniscano al movimento e che i fiori autoctoni si diffondano sempre di più in tutta la città (e nel mondo).

Con SFinBloom, vogliamo democratizzare il giardinaggio e renderlo accessibile alle persone, quindi è quello che apportiamo ai contenuti che creiamo… La gente ci ha chiamato attivisti e ha detto che siamo disgregatori. Ma [piantare semi autoctoni] è la cosa più naturale. Stiamo solo aiutando un po‘”, dice Shalaco. “Ci piacerebbe che arrivasse il giorno in cui questa è solo una cosa normale e quotidiana che le persone fanno“, aggiunge Phoenix.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Diventa anche tu uno spandiconcime!
Se sei interessato ad unirti al movimento, un primo passo cruciale è ricercare le specie autoctone della tua regione. . Si possono prendere in considerazione alcune specie autoctone (o già adattate alla fauna e alla flora brasiliane), verificatene alcune di seguito:

Rasteira Daisy ( Spilanthes repens )
Picchio beccogiallo ( Bidens rubifolia )
Bottone bavero ( Centratherum punctatum )
Cosmo (Cosmo sulfureo)
Coccinella (Cosmos caudatus)
Ruelia Rossa ( Ruellia elegans )
Lantana ( Lantana camara )
Erbe a filo ( Verbena rigida )
Ranuncolo ( Unxia kubitzkii )
Zanzara pelosa ( Siderasis fuscata )
Acetosa ( Begonia cucullata )
Guaxima ( Sida glaziovii )
Piriquette ( Piriquette Duartean )
Albino ( Turnera subulata )

- Prosegue dopo la pubblicità -

Fonte: ciclovivo.com.br

Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.