Idroelettrico, ecco la turbina portatile che può alimentare fino a 500 abitazioni

Jasper Verreydt e Geert Slachmuylders sono due giovani belgi con competenze in diversi settori: finanza, diritto, elettromeccanica e mobilità intelligente. Dall’animo ambizioso, i due hanno deciso di promuovere un progetto di generazione di energia idroelettrica a basso costo che può essere installato in quasi tutti i canali d’acqua:

Jasper e Geert sono infatti i creatori di Turbulent, un’azienda che sviluppa e installa turbine innovative, generando energia a basso costo, esente da manutenzione e con un impatto ambientale minimo. L’idea delle turbine è nata quando i due stavano studiando i vortici che si formano in fiumi e canali e, dopo aver riunito un team di professionisti, sono riusciti a sviluppare turbine idroelettriche da 15 a 70 kW che possono essere “installate in qualsiasi fiume, canale o corso d’acqua” in un dislivello compreso tra 1,5 – 5 metri. E possono generare elettricità utilizzando una singola turbina o una rete di più turbine per una maggiore domanda di energia”, secondo il sito web dell’azienda. Le turbine sono un’ottima alternativa per luoghi isolati, in quanto sono facili da installare, richiedono poca manutenzione, sono di lunga durata e possono generare energia pulita per comunità da 50 a 500 famiglie. A seconda delle condizioni di ciascun sistema, è possibile generare tra 120.000 e 560.000 kWh all’anno per turbina. Gli imprenditori affermano che il loro obiettivo è “portare elettricità pulita e conveniente in località remote, sviluppando nuove tecnologie e consentendo alle culture locali di usarle”. Come funziona la mini centrale idroelettrica:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

Una struttura in cemento funziona come un collettore a forma di spirale che dirige l’acqua alle eliche ad una velocità sufficiente per la rotazione della turbina e l’energia meccanica per generare energia elettrica. L’idea è semplice, ma molto efficace e una volta implementato, il sistema può generare energia costantemente, a differenza di quanto accade con altre fonti di energia rinnovabile come solare ed eolica che dipendono dalle condizioni meteorologiche. Secondo l’azienda, per produrre la stessa quantità di energia continua di una turbina sarebbe necessario un impianto solare delle dimensioni di un campo da calcio. Per ridurre l’impatto ambientale delle turbine, gli inventori hanno effettuato diversi test per arrivare a un progetto speciale che garantisse che pesci e altre specie acquatiche potessero rimanere illesi dalle eliche quando venivano installate in fiumi, canali e corsi d’acqua. Un altro aspetto positivo è che le turbine turbolente possono essere trasportate in un piccolo camion, rendendo più facile la consegna e i lavori e l’installazione richiedono solo pochi giorni. Grazie al loro lavoro, Jasper Verreydt e Geert Slachmuylders hanno ricevuto numerosi premi in concorsi di innovazione e ingegneria nel Regno Unito, Belgio, Messico, Francia, Cile e Australia. Nel video qui sotto è possibile comprendere il funzionamento di queste “turbine turbolente”:

- Prosegue dopo la pubblicità -

 

- Prosegue dopo la pubblicità -
Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.