Come rimuovere l’alluminio dal cervello prima che scateni il morbo di Alzheimer

L’alluminio la troviamo giornalmente intorno a noi, solitamente in pentole, pellicole, alimenti e bevande e così via. Non tutti sanno però che l’alluminio è una neurotossina che può a lungo andare avere un effetto deleterio sul nostro cervello, inoltre alcuni studi dimostrano che può essere una delle principali cause del morbo di Alzheimer.

In realtà siamo esposti in modo continuo a questa tossina e cosa possiamo fare per proteggerci? In primis ci sono metodi naturali, che possono avere un effetto detox sul nostro organismo e abbassare i livelli di tossicità.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Un team di studiosi della Louisiana State University, guidati da Dr.Walter Lukiw, Ph.D., Professore Ordinario di Neurologia, Neuroscienze e Oftalmologia, hanno effettuato uno studio sull’effetto che l’alluminio può provocare al nostro cervello, sviluppando così il morbo di Alzheimer. Lo studio è stato pubblicato su Aging Neuroscience.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Dal loro studio è stato dimostrato che l’alluminio punta al cervello, esattamente come il fumo di una sigaretta arriva dritto ai polmoni. I metalli tossici, come appunto l’alluminio, provocano stress ossidativo e quindi si è più esposti a malattie neurodegenerative. Questo metallo, non ha alcun tipo di scopo biologico, quindi meno se ne acquisisce meglio è! Ma come eliminarlo o proteggersi dall’alluminio?

Sicuramente cercare di essere il meno esposti possibile all’alluminio è la prima cosa da fare, quindi evitare prodotti come:
Dentifricio contenente l’alluminio
– Contenitori di bevande in alluminio
– Antitraspiranti contenenti cloruro di alluminio, cloridrato di alluminio, o composti di alluminio-zirconio.
– Pentole in alluminio
– Macchine espresso in alluminio

- Prosegue dopo la pubblicità -

Per chi soffre già di Alzheimer, l’ideale sarebbe utilizzare i seguenti prodotti:
– Acqua ricca di silicio
– Acqua fiji
Bere acqua ricca di silicio per 12 settimane elimina l’alluminio in circolo tramite le urine.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Anche la melatonina aiuta a disintossicarsi dai metalli pesanti e a migliorare situazioni di stress ossidativo.

La cisteina è utili per eliminare i livelli di metalli pesanti dal corpo.

- Prosegue dopo la pubblicità -

L’ esercizio fisico aiuta a diminuire l’effetto dei metalli pesanti nell’organismo.

La vitamina D è un ottimo aiuto

- Prosegue dopo la pubblicità -

Bagno con il sale di Epsom

Integrare N-acetil L-cisteina può anche essere utile.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Assumere curcumina: modula la portata dello stress ossidativo.

Ovviamente la cosa ideale è seguire sempre un sano stile di vita a partire dall’alimentazione.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Fonte: radical-bio.com

Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.