I Gatti Savannah non sono “giocattoli” per bambini!

pixabay.com

Il gatto di razza Savannah, un felino ibrido tra un servalo e un gatto domestico, non è un animale “cattivo” ma una gestione errata può rivelarsi pericolosa: un esemplare di questa razza è stato quello che ha aggredito una bambina di 3 anni a Limassol, a Cipro, poiché la proprietaria aveva lasciato il suo appartamento e si era dimenticata di chiudere la porta, facendo uscire l’animale. L’incidente senza precedenti è accaduto davanti agli occhi di altri bambini mentre è una fortuna che il gatto selvatico non abbia aggredito gli altri. I bambini erano a una festa di compleanno per bambini al 4° piano di un condominio, secondo il sito web philenews.com. Mentre giocava con noncuranza nel corridoio, il gatto selvatico è uscito dalla porta dell’appartamento accanto e ha aggredito il bambino di tre anni:

pxhere.com

A seguito dell’aggressione, il piccolo è rimasto ferito alla testa e al viso, mentre il padre è intervenuto immediatamente e ha allontanato l’animale. Il ragazzo è stato poi portato in una clinica privata a Limassol dove è stato suturato per le cinque ferite riportate alla testa e al viso, mentre presentava abrasioni in varie parti del corpo. Il piccolo è stato presentato profilatticamente per eventuali infezioni dell’animale. I genitori del ragazzo hanno informato la polizia, i cui membri si sono recati sul posto per gli esami. La proprietaria dell’appartamento e proprietaria dell’animale è stata chiamata alla Polizia dove nella sua testimonianza ha affermato di aver dimenticato di chiudere la porta dell’appartamento alla sua partenza, a seguito della quale l’animale selvatico è scappato. Gli investigatori di TAE Limassol stanno indagando su un caso di atti negligenti e sconsiderati, mentre dell’incidente sono stati informati anche i Servizi veterinari dello Stato, indagando se i proprietari possedessero legalmente l’animale o meno, così come la sua specie. Questa specie è vietata a Cipro, riferisce sigmalive.com. Aggiunge che il Savannah Cat proveniene da un incrocio tra l’African Wildcat Serval e un gatto domestico.

- Prosegue dopo la pubblicità -
piqsels.com

Le generazioni successive del gatto Savannah sono nate da incroci della prole originale con altre razze come l’Osikat o l’Egiziano Mau. Il Movimento degli ecologisti ha emesso un annuncio sull’incredibile incidente: “Un bambino di 3 anni è stato ferito nell’appartamento abitato dai gatti Savannah ed è in cura in una clinica a Limassol. Questi gatti selvatici sono un incrocio tra un gatto domestico e il gatto selvatico africano Serval. Questo è un gatto che raggiunge un metro, è molto più grande di un gatto normale e taluni non lo considerano un vero e proprio animale domestico. Nonostante questo, sul web sono da tempo disponibili filmati che documentano un rapporto armonioso tra bambini di pochissimi anni di vita e alcuni di questi discussi felini:

- Prosegue dopo la pubblicità -

L’attacco a un bambino da parte di Savannah wildcats porta nuovamente alla ribalta la mancanza di un quadro giuridico per quanto riguarda l’importazione di animali selvatici a Cipro come animali da compagnia o per l’esposizione a zoo privati ​​o pubblici. Haris Iosifidis, coordinatore del Comitato Legale del Movimento ha affermato che “Come Movimento di Ecologisti – Cooperazione dei Cittadini, riteniamo che l’introduzione di animali selvatici comporti seri rischi, sia per l’integrità fisica di cittadini ignari che per gli animali al di fuori del loro ambiente naturale molte volte per diventare aggressivo. Inoltre, i pericoli insiti in una possibile fuga della fauna selvatica sono grandi, non solo per la sicurezza della nostra fauna e flora locale, ma anche per l’incolumità dell’uomo. “Ci aspettiamo che i servizi veterinari, il dipartimento dell’ambiente e il dipartimento delle dogane”, rileva Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, “esaminino questo incidente con tutta serietà e procedano immediatamente al riesame della questione dell’importazione di specie selvatiche a Cipro il prima possibile, al fine di prevenire il peggio”.

- Prosegue dopo la pubblicità -
Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.