10 motivi per non mangiare il tonno

Anche se siamo abituati a pensare al tonno come a una riserva, prima che lo fosse c’erano circa una dozzina di specie di pesci che vivevano nell’oceano. Molte persone lo scelgono per il suo alto contenuto proteico; tuttavia, questi sono alcuni dei motivi per cui faresti meglio a pensarci la prossima volta che stai per aprire una scatola di tonno da mangiare.

1. Perché può contenere mercurio a un livello dannoso per la salute
In generale, i pesci accumulano mercurio assorbendolo dall’acqua attraverso le squame o la pelle, o nutrendosi di altri organismi. In generale, nei pesci più grandi o più longevi, si accumula di più. Il mercurio è un elemento naturalmente presente nell’aria, nell’acqua e nel suolo; e alcuni batteri possono trasformarlo in metilmercurio , un composto organico che si accumula nei pesci.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Secondo l’OMS, L’esposizione al mercurio (anche in piccole quantità) può causare seri problemi di salute ed è pericolosa per lo sviluppo intrauterino e precoce della vita. Può essere tossico per il sistema nervoso e immunitario, il sistema digestivo, la pelle e i polmoni, i reni e gli occhi. I livelli di mercurio nella maggior parte dei pesci non sono generalmente dannosi per un adulto sano. Ma devi stare attento.

- Prosegue dopo la pubblicità -

2. A scelta: essere vegetariani o vegani
Sia i vegani che i vegetariani non consumano pesce e qualsiasi altro alimento che sia un animale o provenga da uno. Può essere per un motivo di convinzione, di difesa degli animali, ambientale o addirittura di salute. Puoi leggere la differenza tra vegetariano e vegano qui.

3. A causa del suo alto contenuto di sodio
Sebbene molte persone scelgano di mangiare il tonno a causa del suo alto contenuto proteico, non si rendono conto che una singola lattina di tonno contiene quasi 600 milligrammi di sodio, che possono favorire l’aumento della pressione alta o l’ipertensione . Anche nelle persone con sensibilità al sodio, consumarne troppo aumenta il rischio di avere un ictus .

- Prosegue dopo la pubblicità -

4. Perché alcune specie sono già in pericolo di estinzione
A causa della pesca eccessiva, alcune specie sono in pericolo di estinzione, come il tonno rosso dell’Atlantico, che viene utilizzato per preparare il sushi .

- Prosegue dopo la pubblicità -

5. Perché in alcune regioni durante la pesca del tonno uccidono accidentalmente i delfini
In alcune zone come il Pacifico del Messico e l’America Centrale, i delfini nuotano accanto ai tonni e i pescherecci lanciano le reti, danneggiando anche i delfini e disturbandoli con i suoni delle loro barche. C’è un’etichetta (” Dolphin-safe “) che assicura che la pesca non danneggi anche i delfini.

6. A causa delle malattie che può causare
In alcuni piatti di sushi o sashimi , il tonno può essere servito crudo o poco cotto; e mangiarlo in questo modo aumenta le possibilità di alcune malattie di origine alimentare, come l’ anisachiasi , che si verifica quando i pesci vengono parassitati dalle larve.

- Prosegue dopo la pubblicità -

7. A causa della crudeltà della pesca
Nelle pratiche di pesca commerciale, il tonno viene solitamente catturato in massa provocando una lenta morte del pesce per soffocamento sui ponti delle barche o per essere schiacciato da altri.

8. Perché possono contenere altri contaminanti
Molte sostanze chimiche vengono scaricate regolarmente negli oceani e alcune di esse rimangono nel tempo e si accumulano negli animali. Ad esempio, nei tessuti adiposi di alcuni tipi di pesci sono presenti diossina e policlorobifenili (PCB) , sostanze cancerogene.

- Prosegue dopo la pubblicità -

9. Perché le reti da pesca e altri elementi inquinano gli oceani
Molte delle reti o degli attrezzi da pesca sono fatti di plastica o contengono fari elettronici, metallo o batterie tossiche che inquinano le acque. Non dimentichiamo che la contaminazione delle acque oceaniche con la plastica è uno dei maggiori problemi ambientali del mondo: si stima che ogni anno otto milioni di tonnellate di rifiuti di plastica finiscano negli oceani, causando danni a milioni di mammiferi, uccelli e pesci.

10. Perché oltre ai delfini vengono intrappolati altri animali marini
L’uso degli attrezzi da pesca cattura anche squali, pesci spada e altri animali che, nel migliore dei casi, vengono riportati in acqua feriti.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Come faccio a sapere se il cibo che scelgo è sicuro? L’ organizzazione di Greenpeace ha realizzato una “Guida al tonno in scatola 2017” in cui valuta 20 marchi che si possono trovare nei mercati spagnoli; classificandoli in base alla loro sostenibilità, alla loro etica e alla loro equità per gli oceani e per i lavoratori. Se hai intenzione di mangiare il tonno, scegli un’opzione pescata in modo responsabile ; o, meglio ancora, scegli una fonte proteica naturale come i legumi che, a differenza del tonno, possono anche aiutare a fermare il cambiamento climatico .

Fonte: bioguia.com

- Prosegue dopo la pubblicità -

 

Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.