Conserva la ricchezza delle tue erbe aromatiche in 4 modi differenti

Le erbe aromatiche sono sostanze vegetali antiossidanti ricche di clorofilla e vitamine. Negli antipasti come nei secondi, aggiunge un gusto fresco e condisce perfettamente il cibo. Può essere utilizzato anche, e questo è dimostrato dall’esperienza, in vari tipi di marinate. D’altra parte c’è sempre un know-how per tutto, anche per le cose che ti sembrano più ovvie, perché, rispetto agli aromi fragili, tendono a marcire rapidamente e a perdere tutto ciò che li rende così preziosi. .

1-Erbe in vinaigrette:
In tutto ciò che dobbiamo fare, è nostro interesse evitare il più possibile il rischio di ossidazione. Tuttavia, preparando una vinaigrette, siamo obbligati a mescolare le erbe fresche con l’olio e quindi a far esplodere le cellule portando loro ossigeno.
-L’ideale è sbollentarli a vapore o in acqua bollente prima di raffreddarli, in modo che non ci siano più enzimi di ossidazione.
-Quindi, dobbiamo tritarli, e non mescolarli, e infine aggiungere l’olio.
-Tenere al freddo e non tardare a consumare questa preparazione.

- Prosegue dopo la pubblicità -

2-Tecnica di disidratazione:
Alcuni ricorrono a questa tecnica, per poter mantenere tutte le fibre ed il valore nutritivo degli aromi fragili, anche le industrie più enormi, a caldo… o talvolta anche per “liofilizzazione”, a freddo. Dal lato del gusto; nessun interesse, perché le erbe perdono il loro sapore.

- Prosegue dopo la pubblicità -

3-In cottura:
Consigli nutrizionali per il consumo di erbe aromatiche
Dovresti sapere che è assolutamente inutile cucinare le tue erbe fin dall’inizio con la tua salsa o il tuo piatto. Già a 50°C possono rilasciare delle sostanze tossiche. Per il basilico è anche peggio, perché, a partire da 15°C, la sua molecola aromatica bolle ed evapora. Possibile soluzione: tritateli finemente e aggiungeteli all’ultimo minuto, sul fondo o in superficie come decorazione, è sempre una vostra scelta.

4-Erbe in insalata:
Veniamo alla forma più frequente in cui possiamo trovare le nostre erbe aromatiche: L’insalata. Vale a dire, molto fresco e molto verde, o almeno dovrebbe esserlo, se eviti qualche errore, tipo:

- Prosegue dopo la pubblicità -

-Tagliali in anticipo e troppo presto prima di servire l’insalata
Le molecole aromatiche, infatti, sono sensibili all’esposizione diretta al calore e alla luce, ma soprattutto all’ossigeno, che può provocarne l’ossidazione, e quindi anche la perdita del valore nutritivo e dei loro sapori. Invece, aggiungili all’ultimo secondo!

- Prosegue dopo la pubblicità -

Le erbe aromatiche fresche, come il coriandolo, il basilico, il prezzemolo… sono alimenti ricchi di vitamine, potassio, magnesio, ferro e così via, la lista potrebbe continuare. Per questo è necessario preservare la qualità del prodotto fino alla fine per gustarlo il più a lungo possibile. Non basta la buona intenzione di voler mangiare sano, a volte bisogna saper agire di fronte a ciò che ci circonda e capire i bisogni, anche del nostro cibo.

Ed è quello che dovrai fare!

- Prosegue dopo la pubblicità -
Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.