Una cometa è entrata nel Sistema Solare: sarà visibile ad occhio nudo dalla Terra

C/2017 K2 (PanSTARRS) è una cometa della nube di Oort con un’orbita iperbolica in entrata, scoperta nel maggio 2017 a una distanza oltre l’orbita di Saturno quando si trovava a 16 UA (2,4 miliardi di km) dal Sole. Le immagini di precovery del 2013 sono state trovate entro luglio. Si trovava nella costellazione del Draco da luglio 2007 ad agosto 2020.  La cometa sta battendo il record perché si sta già attivando a tale distanza. Solo la cometa Hale-Bopp ha prodotto uno spettacolo del genere da quella distanza con un nucleo simile. All’epoca della sua scoperta, K2 era considerata la cometa attiva più lontana mai individuata, “battuta” solo dalla grande cometa Bernardinelli-Bernstein. Tuttavia, questa cometa non sarà visibile come lo era Hale-Bopp nel 1997, in parte perché non si avvicina così tanto al Sole. A giugno 2022 , l’incertezza 3-sigma nell’attuale distanza della cometa dal Sole è±5000 km. Nell’estate del 2022, la novità:

Come confermato anche dalla NASA, infatti, il 20 giugno 2022, la cometa C/2017 K2 (PanSTARRS) condivide questo ampio campo visivo telescopico con l’ammasso stellare aperto IC 4665 e la stella luminosa Beta Ophiuchi, vicino a un bordo stellato della Via Lattea. Durante il suo viaggio inaugurale al Sistema Solare interno dalla debole e distante nube di Oort  questa cometa PanSTARRS è stata inizialmente avvistata più di cinque anni fa, nel maggio 2017. Quindi era la cometa attiva in entrata più distante mai trovata, scoperta quando era di circa 2,4 miliardi di chilometri dal Sole. Ciò la colloca tra le distanze orbitali di Urano e Saturno. Le osservazioni del telescopio spaziale Hubble hanno indicato che la cometa aveva un grande nucleo con un diametro inferiore a 18 chilometri. Ora visibile in i piccoli telescopi C/2017 K2 effettueranno il suo avvicinamento più vicino al pianeta Terra il 14 luglio e il più vicino al Sole questo dicembre. La sua chioma estesa e la coda in via di sviluppo sono visibili qui a una distanza di circa 290 milioni di chilometri, a soli 16 minuti luce di distanza. Ma le sorprese non finiscono qui:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Il perigeo della cometa è previsto il 14 luglio del 2022 quando K2 sarà distante dalla Terra “solo” 270.000 chilometri e visibile ad occhio nudo! Gli astronomi non avevano mai visto una cometa attiva in entrata così lontano, dove la luce solare è 1/225 della sua luminosità vista dalla Terra. Le temperature, di conseguenza, sono a -440 ° F (-262 ° C) nella nuvola di Oort. Tuttavia, mentre si stava avvicinando al Sole a una distanza di 16 UA al momento della scoperta, una miscela di antichi ghiacci sulla superficie contenente ossigeno, azoto, anidride carbonica e monossido di carbonio iniziò a sublimare e a liberarsi sotto forma di polvere. Questo materiale si espande in un vasto alone di polvere largo 130.000 km (81.000 mi), chiamato coma , che avvolge il nucleo solido.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Fonti:

https://apod.nasa.gov/apod/ap220630.html

- Prosegue dopo la pubblicità -

https://en.wikipedia.org/wiki/C/2017_K2_(PanSTARRS)

- Prosegue dopo la pubblicità -

Comet of the Month – C/2017 K2 (PANSTARRS)

Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.