Simulazione della radiazione beta nel trattamento del cancro al metodo analitico, lo studio 2022

Attraverso un nuovo articolo pubblicato su EPJ Plus e scritto da Eduardo De Paiva, (della Divisione di Fisica Medica dell’Istituto di Radioprotezione e Dosimetria, Rio de Janeiro, Brasile) si descrive il metodo di simulazione gold standard utilizzato per calcolare l’interazione della radiazione ionizzante mediante la materia e stimare la dose di radiazioni erogata a un organo bersaglio – la cosiddetta simulazione Monte Carlo (MC), che consiste in metodi computazionali basati sul campionamento casuale per ottenere risultati numerici  – rispetto a un metodo analitico alternativo, la formula di Loevinger:

Secondo lo studio scientifico, attraverso questa nuova ricerca è possibile contrapporre la simulazione delle dosi di radiazioni beta nel trattamento del tumore a un metodo analitico. Il trattamento dei tumori cutanei superficiali, specialmente quando si trovano sopra la cartilagine o l’osso con radiazioni beta, può aiutare a proteggere le strutture sensibili durante l’erogazione del trattamento. Nel momento in cui occorre effettuare la misurazione dell’esposizione alle radiazioni, gli effetti delle radiazioni beta possono però rivelarsi problematici a causa di un passaggio gondamentale:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Considerando che la dosimetria sperimentale non è fattibile, i ricercatori hanno così preferito utilizzare simulazioni e calcoli per studiare l’interazione delle radiazioni ionizzanti con la materia e stimare la dose di radiazioni erogata a un organo bersaglio. Le tecniche di dosimetria non sperimentale come la simulazione MC sono vantaggiose per la loro capacità di gestire diverse geometrie e materiali, ma le simulazioni MC richiedono calcoli pesanti e questo può ostacolarne l’implementazione. I metodi analitici sono un altro insieme di tecniche per la dosimetria della radiazione beta che possono produrre risultati più velocemente rispetto ai metodi MC. Finora, questi metodi sono stati meno favoriti perché associati a una minore accuratezza:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Il team di ricerca ha quindi utilizzato la simulazione MC e il calcolo analitico – la formula di Loevinger – per la dosimetria della dose di radiazioni da un applicatore per brachiterapia cutanea multipozzetto con due sorgenti beta. I risultati dei due approcci sono stati confrontati per vedere quanto fosse accurato il metodo analitico. “La formula di Loevinger, che è un metodo rapido per la dosimetria, ha mostrato un buon accordo con i metodi Monte Carlo gold standard”, ha concluso Paiva. “Quindi, la formula di Loevinger può essere utilizzata, come base di un software di dosimetria, per la dosimetria semplice di sorgenti beta in geometrie semplici”.

Fonte: https://www.epj.org/epjplus-news/2426-epjplus-highlight-modelling-the-use-of-beta-radiation-in-cancer-treatment

- Prosegue dopo la pubblicità -

#cancro #tumore

- Prosegue dopo la pubblicità -
Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo >https://t.me/globochannel<. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina >www.facebook.com/GloboChanneldotcom<. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1, su instagram.com/globo_channe_ita/ e su linkedin.com/company/globochannel.