Scopri i 7 modi più efficaci per rimuovere i peli incarniti

A volte ti vengono i peli incarniti? Segui queste istruzioni per sbarazzartene ed evitare che tornino. Un pelo incarnito è in realtà un capello che si arriccia su se stesso. Mentre un pelo incarnito è più comune nelle persone che hanno i capelli ricci, quasi tutti ne avranno uno ad un certo punto. Ad esempio, se sei una persona che si rade regolarmente, potresti dover affrontare questi problemi abbastanza frequentemente.

Sintomi di peli incarniti
Oltre al fatto che è un pelo che cresce sotto la pelle, ha la particolarità di generare qualche disagio o dolore. Pertanto, può causare infiammazioni, dolore, scurimento della pelle, gonfiore sottocutaneo, vesciche e persino infezioni che a volte sono difficili da rimuovere.

- Prosegue dopo la pubblicità -

In questa nota condividiamo 7 istruzioni o suggerimenti per mantenere la pelle libera dai peli incarniti. Sebbene la pigrizia a volte possa prevalere, seguire le istruzioni aiuterà a prevenire la comparsa di nuovi peli incarniti in futuro.

- Prosegue dopo la pubblicità -

1. Utilizzare un ago sterile, una pinzetta o un dispositivo medico rotante per peli incarniti.
– Usa prima gli impacchi caldi (questo dovrebbe portare i capelli in superficie).
Non scavare per arrivare ai capelli se non riesci a raggiungerli facilmente.
Potrebbe volerci un po’ di tempo per strappare i capelli, quindi preserva la pelle e non tagliarla.
– A volte vedrai i capelli piegati vicino alla superficie della pelle. Ciò significa che la punta dei capelli ha iniziato a crescere nella pelle, e se infili un ago nella curva e tiri un po’, l’estremità spesso si staccherà.
– Se scegli di utilizzare le pinzette, ricorda che queste possono essere appuntite o piatte. Un paio di pinzette appuntite possono fare meno danni alla pelle intorno ai capelli se le usi con attenzione. Un’altra opzione potrebbe essere quella di utilizzare un dispositivo medico rotante per i peli incarniti, che non danneggi il follicolo o la pelle circostante.

2. Mantenere sempre la pelle libera da eventuali peli incarniti.
– Lavare l’area intorno ai peli (precedentemente) incarniti con acqua tiepida e un sapone idratante.
– Applicare un antisettico per fornire una protezione aggiuntiva contro le infezioni, evitare di indossare indumenti stretti sulla zona ed esfoliare regolarmente per prevenire la crescita di nuovi peli incarniti.

- Prosegue dopo la pubblicità -

3. Applicare un impacco caldo e umido sulla zona interessata per alcuni minuti.
– Basta bagnare uno straccio con acqua calda, strizzarlo e premerlo contro i peli incarniti. Quando il panno si sarà raffreddato, bagnarlo nuovamente con acqua calda.
– Se riesci a vedere i peli incarniti intrappolati nella pelle, questo trattamento li leviga e li avvicina alla superficie. Se inizialmente non riesci a vedere i peli, lascia l’impacco caldo finché i peli non raggiungono la superficie della pelle.
– Se applichi l’impacco per dieci minuti e ancora non riesci a vedere alcuna traccia di capelli, potresti non essere in grado di rimuoverlo da solo o potrebbe essere qualcos’altro.

- Prosegue dopo la pubblicità -

4. Come rimuovere un pelo incarnito con l’aiuto della membrana dell’uovo
– Rimuovere la membrana dall’interno di un guscio d’uovo.
– Coprire l’area problematica con la membrana.
– Lascia che si asciughi e si restringa sulla zona.
– Una volta asciutto, rimuovilo. I peli incarniti dovrebbero uscire insieme ad esso.

5. Applicare qualche medicinale per l’acne.
I peli incarniti sono molto simili ai brufoli, soprattutto quando i peli incarniti sono accompagnati da pus. Applicare perossido di benzoile o acido salicilico più volte al giorno per alcuni giorni. Questo, combinato con l’esfoliazione quotidiana, di solito è sufficiente per rimuovere i peli incarniti, poiché l’infiammazione si attenua, dando ai capelli più spazio per uscire (piuttosto che più peli incarniti).

- Prosegue dopo la pubblicità -

Se non hai a portata di mano una medicina per l’acne, puoi provare il metodo dell’aspirina o aggiungere una piccola quantità di dentifricio.

6. Usa latte caldo e impacchi di pane.
– Scaldare una piccola quantità di latte (non troppo caldo).
– Metti un pezzo di pane nel latte.
– Metti il ​​pane su un pelo incarnito. Potresti sentire che è troppo caldo, ma non lo farà (a meno che tu non abbia reso il latte troppo caldo).
– Lascia il pane inumidito sui peli incarniti. Sfornare quando è freddo (circa 2 minuti).
– Ripetere la procedura per 10 minuti circa.
– Controlla se il poro si è aperto. Usa un ago per sollevare i capelli e lasciarli liberi.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Se non riesci a vedere l’apertura, immergi nuovamente il pane nel latte e lascialo sui capelli. Se non si apre, visita un operatore sanitario per farlo controllare.

7. Immergi un batuffolo di cotone nell’amamelide e applicalo dove i peli sono incarniti. Questo rimedio casalingo è ottimo per lenire la pelle irritata e aiutare a rimuovere i peli incarniti. Serve anche a ridurre arrossamenti e infiammazioni. Usalo prima e dopo la ceretta. In questo modo, aiuterai a mantenere la tua pelle sana.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Come rimuovere un pelo incarnito: altri consigli
– Se inizialmente non riesci a vedere i peli incarniti, lascia l’impacco caldo e umido più a lungo.
– Puoi (quasi) sterilizzare i tuoi strumenti facendoli bollire in acqua o pulendoli con alcol (contrariamente alla credenza popolare, l’alcol non uccide tutto, ma è meglio che lasciare lo strumento non trattato).
– Assicurati sempre che il rastrello sia pulito prima di usarlo. Inoltre, investi in una crema da barba di buona qualità, poiché alcuni affermano addirittura di prevenire i peli incarniti.
– Usa una crema idratante non comedogenica su tutte le aree soggette a peli incarniti. I prodotti non comedogenici non ostruiscono i pori.
– Più lunghi sono i peli incarniti, meno è probabile che si pieghino sulla pelle, quindi cerca di raderti meno accuratamente. È meglio usare un rastrello a lama singola o un rastrello elettrico invece di un rastrello a più lame.
– Se in seguito ti bruci o hai dei brufoli rossi, usa una crema idratante per eliminare il rossore. Anche la vaselina funziona benissimo.
– Non raderti a meno che non sia necessario. Se ti radi ogni giorno, la maggior parte dei tuoi capelli crescerà più velocemente, ma non tutti. Pertanto, la pelle diventa più incline ai peli incarniti.
– Utilizzare sempre un rasoio pulito quando si radono le aree più sensibili, come l’area bikini.
– Assicurati sempre di mantenere l’area che stai per radere bagnata o umida, non applicare mai sapone o schiuma su una zona asciutta.
– Devo andare dal medico per un pelo incarnito?
– Sebbene i peli incarniti siano normali e talvolta fuoriescano, se si tratta di un disturbo cronico, è necessario consultare un medico per il controllo corrispondente.

Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo >https://t.me/globochannel<. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina >www.facebook.com/GloboChanneldotcom<. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1, su instagram.com/globo_channe_ita/ e su linkedin.com/company/globochannel.