Nasa svela il “camion” che andrà sulla Luna: verrà utilizzato dagli astronauti per la missione Artemis. I test in Arizona – FOTO

Astronaut Scott Tingle takes a closer look at rock formations at Black Point Lava Flow, Arizona during a simulated spacewalk on day 5 of NASA’s Desert Research and Technology Studies (D-RATS) in 2011. The upcoming DRATS mission is a reboot of a program that conducted analog missions from 1997-2012. Credits: NASA/Regan Geeseman

Per prepararsi all’era della ricerca della famigerata missione Artemis sulla Luna, la NASA condurrà due test sul campo di più settimane vicino a Flagstaff, in Arizona, con astronauti, ingegneri e scienziati per praticare scenari di missione per gli astronauti di Artemis in un ambiente simulato di superficie lunare:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Il deserto dell’Arizona possiede molte caratteristiche analoghe a un ambiente lunare, tra cui terreno impegnativo, geologia interessante e infrastrutture di comunicazione minime, tutte cose che gli astronauti sperimenteranno vicino al Polo Sud lunare durante le missioni Artemis. Le due missioni analogiche previste per ottobre 2022 – il test sul campo JETT (Joint Extravehicular Activity and Human Surface Mobility Program Test Team) n. 3 e Desert Research and Technology Studies (D-RATS) – forniranno dati cruciali e lezioni apprese mentre i team conducono operazioni in un ambiente lunare simulato per esercitarsi per l’evento reale:

- Prosegue dopo la pubblicità -

JETT3: Comprensione delle condizioni di illuminazione del polo sud lunare per le passeggiate lunari

Il primo della serie di missioni è JETT3. JETT3 consisterà in quattro passeggiate lunari simulate che seguono le operazioni pianificate per Artemis III, la prima delle missioni Artemis a far atterrare gli astronauti sulla superficie lunare. L’obiettivo principale di questa missione analogica è aiutare la NASA a comprendere i requisiti per le condizioni di illuminazione uniche nella regione lunare del Polo Sud. La missione è prevista per il periodo 4-9 ottobre 2022 vicino al cratere SP, che si trova a circa 40 miglia a nord di Flagstaff, in Arizona. JETT3 è il test finale della serie JETT 2022, che è un test su scala di missione più ampio per garantire operazioni di superficie e sviluppo tecnologico di successo per Artemis III:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

Per replicare le condizioni di illuminazione adeguate, le passeggiate lunari simulate JETT3 si verificheranno di notte e un sole simulato produrrà luci e ombre nel campo. Due astronauti della NASA, Drew Feustel e Zena Cardman, serviranno come membri dell’equipaggio per tutte e quattro le passeggiate sulla luna e attraverseranno un cerchio di circa un miglio indossando sistemi di tute spaziali mockup. Mentre indossano i modelli che simulano tute spaziali completamente pressurizzate, utilizzeranno una varietà di strumenti e tecniche di moonwalking per raccogliere campioni tra cui rastrellare, martellare e carotaggio:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Un team di controllo del volo guiderà le passeggiate lunari simulate dal Mission Control Center presso il Johnson Space Center della NASA a Houston, in Texas, e sarà affiancato da un team scientifico che analizzerà le passeggiate lunari simulate degli astronauti in tempo reale. Alla fine di ogni giornata e alla conclusione della missione simulata, il team scientifico, il team di controllo del volo, i membri dell’equipaggio e gli esperti sul campo si riuniranno per discutere e registrare le lezioni apprese. La NASA seguirà queste lezioni e le applicherà allo sviluppo di tecnologie e alle operazioni di pianificazione per le missioni Artemis.

D-RATS: test di rover pressurizzati

D-RATS eserciterà le operazioni per future missioni oltre Artemis III e consisterà in tre missioni programmate dall’11 al 22 ottobre a Black Point Lava Flow, vicino al cratere SP. La missione si concentrerà principalmente sulla conduzione di operazioni rover pressurizzate, che è un elemento chiave delle future missioni Artemis a partire da Artemis VII nel 2030:

- Prosegue dopo la pubblicità -

I rover pressurizzati sono come veicoli ricreazionali, comunemente noti come camper, che ospitano in sicurezza gli astronauti per settimane, completi di aria, acqua, cibo, attrezzature per l’igiene e strumenti di cui hanno bisogno durante il loro viaggio sulla superficie lunare. Gli astronauti possono vivere e lavorare comodamente all’interno del rover, uscendo dal veicolo per raccogliere campioni o distribuire esperimenti. La Japan Aerospace Exploration Agency (JAXA) si unirà alla NASA per D-RATS come parte di un accordo di studio che supporta la capacità della JAXA di fornire potenzialmente un rover pressurizzato per Artemis. Gli astronauti e gli ingegneri JAXA avranno l’opportunità di vivere e lavorare all’interno del prototipo di rover pressurizzato della NASA in un ambiente operativo. Gli astronauti della JAXA Akihiko Hoshide e Norishige Kanai e l’esperta della JAXA Naofumi Ikeda si uniranno agli astronauti della NASA Jessica Meir e Stan Love e all’ingegnere della NASA Sarah Shull, alla guida di un rover pressurizzato nel corso di tre giorni. Gli equipaggi di due persone ruoteranno vivendo e operando fuori dal rover pressurizzato, inclusa la conduzione di passeggiate lunari simulate:

Durante il D-RATS, la NASA e la JAXA raccoglieranno dati sul design del rover pressurizzato, la configurazione della cabina, le modalità di guida, i vincoli temporali e le operazioni di missione per supportare potenziali concetti di progettazione per futuri rover pressurizzati. Un team di controllori di volo, astronauti e scienziati della NASA e JAXA guiderà la missione analogica dal Mission Control Center. Questo team, insieme ai membri dell’equipaggio e agli esperti sul campo, lavorerà insieme per registrare i dati per il potenziale sviluppo tecnologico e operativo per un rover pressurizzato. Attraverso Artemis, la NASA farà sbarcare la prima donna e la prima persona di colore sulla Luna, aprendo la strada a una presenza lunare sostenibile a lungo termine e fungendo da trampolino di lancio per le future missioni di astronauti su Marte. Le missioni analogiche aiutano a preparare gli umani alle sfide dell’esplorazione dello spazio profondo e di viaggiare più lontano nel cosmo.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Scopri di più sulle missioni analogiche della NASA: https://www.nasa.gov/analogs/what-are-analog-missions

Fonte: https://www.nasa.gov/feature/nasa-to-practice-artemis-moonwalking-roving-operations-in-arizona-desert

- Prosegue dopo la pubblicità -
Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo >https://t.me/globochannel<. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina >www.facebook.com/GloboChanneldotcom<. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1, su instagram.com/globo_channe_ita/ e su linkedin.com/company/globochannel.