A Marsiglia 26 km di autostrade urbane con pannelli fotovoltaici, ecco come

Marsiglia sta valutando la possibilità di coprire le sue autostrade urbane con enormi schermi solari, al fine di fornire elettricità a basse emissioni di carbonio ea basso costo ai quartieri più svantaggiati. È una delle città più soleggiate della Francia. Con 3.000 ore di sole e un livello di irraggiamento di 1.900 kWh/m²/anno, Marsiglia beneficia di un contesto molto favorevole per la produzione di elettricità solare. La città ha realizzato questo potenziale un po’ tardi. Ha appena iniziato a rivestire i suoi tetti più grandi con pannelli fotovoltaici.

Sfruttare l’energia solare su larga scala in un ambiente urbano come questo non è facile. Le sfide sono numerose: la presenza di monumenti storici, le norme urbanistiche, le caratteristiche tecniche di ogni edificio e la presenza di una moltitudine di attori che devono essere riuniti (enti locali, proprietari, comproprietari, imprese, Stato, ecc. .).

- Prosegue dopo la pubblicità -

Copertura fotovoltaica di 26 km
Consapevoli di queste difficoltà, un gruppo di assessori vuole portare all’estremo la produzione di energia solare percorrendo i 26 km di autostrade urbane che attraversano la città con una pensilina fotovoltaica. Secondo i suoi calcoli, l’impianto produrrebbe 130 GWh all’anno , il che equivale al consumo di elettricità di circa 60.000 persone (7% della popolazione della città).

- Prosegue dopo la pubblicità -

La copertura solare coprirebbe un’area di 800.000 m² e avrebbe una potenza massima di 100 MW. Il costo è stimato intorno ai 300 euro/mq (circa 240 milioni di euro), ” sicuramente più del doppio di quello di grandi impianti fotovoltaici a terra, ma paragonabile a quello di impianti su tetto con ottime prestazioni “, si legge nel comunicato.

Energia solare economica per i quartieri più disagiati.
Poiché queste strade attraversano principalmente quartieri disagiati, i loro abitanti potrebbero beneficiare di ” prezzi dell’elettricità inferiori garantiti per 20 anni “, grazie a ” comunità di produzione fotovoltaica di autoconsumo collettivo “, specificano.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Installazioni in metropolitana, ferrovie e parcheggi.
Oltre alle autostrade, il gruppo prevede anche di “solarizzare” le tratte aeree della metropolitana, le linee ferroviarie poste “vicino al quartiere” e i parcheggi.

- Prosegue dopo la pubblicità -
Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo >https://t.me/globochannel<. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina >www.facebook.com/GloboChanneldotcom<. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1, su instagram.com/globo_channe_ita/ e su linkedin.com/company/globochannel.