Archeologi scoprono una grotta di 3.300 anni “congelata nel tempo” dal regno di Ramesse II – FOTO e VIDEO

Gli archeologi in Israele hanno scoperto una grotta che i suoi antichi sigillarono 3.300 anni fa, nascondendo al suo interno corredi funerari e forse sepolture umane, a pochi metri da una spiaggia a sud di Tel Aviv:

La ceramica trovata nella grotta è mostrata in questa foto. La ceramica sarebbe stata sepolta insieme al defunto. (Credito immagine: per gentile concessione dell’Autorità israeliana per le antichità)

L’uso della grotta risale a un’epoca in cui gli antichi egizi, guidati da Ramesse II (scritto anche Ramses) – che regnò dal 1279 a.C. al 1213 a.C. circa – governarono quello che oggi è Israele, ha detto l’Autorità per le antichità israeliane (IAA) in una dichiarazione. Durante il periodo di Ramesse II, l’Egitto controllava un impero che si estendeva dall’odierno Sudan alla Siria. I lavoratori edili che azionavano una scavatrice meccanica nel Parco nazionale di Palmahim Beach hanno scoperto la grotta quando la macchina è penetrata inaspettatamente nel tetto della grotta. Sul posto sono stati quindi chiamati gli archeologi della IAA. La squadra è scesa da una scala nella grotta buia che “sembrava essersi congelata nel tempo“, con oggetti in ceramica e bronzo accuratamente disposti – manufatti spesso associati a cerimonie di sepoltura, afferma la dichiarazione. Si pensava che tali beni avessero aiutato i defunti nell’aldilà.

- Prosegue dopo la pubblicità -
Quando gli archeologi sono scesi da una scala nella grotta, i manufatti “sembravano essersi congelati nel tempo”.(Credito immagine: per gentile concessione dell’Autorità israeliana per le antichità)

Gli archeologi hanno trovato dozzine di vasi di ceramica, tra cui ciotole profonde e poco profonde, alcune dipinte di rosso, oltre a calici (calici con basi larghe), pentole, barattoli e lampade per l’illuminazione, ha affermato il team nella dichiarazione. Alcuni dei mestieri della grotta non erano locali. Alcuni dei vasi di ceramica sono stati fabbricati in Siria, Libano e Cipro, ha affermato Eli Yannai, un archeologo della IAA, nella dichiarazione. Il team prevede di analizzare eventuali resti organici sulle navi per saperne di più su cosa potrebbe esserci stato al loro interno.

- Prosegue dopo la pubblicità -
Nella grotta sono stati trovati decine di esempi di ceramica. Alcuni di loro sono stati importati dalla Siria, da Cipro e dal Libano in tempi antichi. (Credito immagine: per gentile concessione dell’Autorità israeliana per le antichità)

La grotta conteneva anche punte di freccia in bronzo che, in base al loro orientamento, erano probabilmente in una faretra che da allora si è decomposta. “Questa è una scoperta irripetibile”, ha affermato Yannai nella dichiarazione. “È estremamente raro imbattersi in un ‘set cinematografico di Indiana Jones’: un pavimento di una grotta con vasi intatti da 3.300 anni, dalla tarda età del bronzo, all’incirca ai tempi del potente re Ramses II“. Ha aggiunto che poiché la grotta era sigillata, gran parte di essa non è stata saccheggiata. “La grotta potrebbe fornire un quadro completo delle usanze funerarie della tarda età del bronzo“, ha detto. Non è chiaro dalla dichiarazione dell’IAA se nella grotta siano stati trovati resti umani, o se eventuali iscrizioni o manufatti che potrebbero identificare l’individuo o gli individui. L’IAA ha richiuso e custodito la grotta sin dalla sua scoperta, ma sembra che sia stata recentemente saccheggiata. Sono in corso indagini per scoprire chi fossero i saccheggiatori, secondo la dichiarazione. Link video:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Nel frattempo, gli archeologi si stanno attrezzando per analizzare la conservazione unica della grotta. “La notizia della scoperta della grotta si è diffusa a macchia d’olio nel mondo accademico e abbiamo già ricevuto richieste da parte di molti studiosi di partecipare allo scavo archeologico pianificato” – hanno detto Eli Eskosido, direttore generale dell’IAA, e Raya Shurky, il direttore della Israel Nature and Parks Authority. Link video:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Fonte: https://www.livescience.com/ancient-cave-burial-ramesses-II-period

- Prosegue dopo la pubblicità -
Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo >https://t.me/globochannel<. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina >www.facebook.com/GloboChanneldotcom<. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1, su instagram.com/globo_channe_ita/ e su linkedin.com/company/globochannel.