“Babbo Natale esiste?“ Una bimba l’ha chiesto ad un giornale ed ecco la stupenda risposta

“Ma Babbo Natale esiste davvero?” Una delle domande che più temono i genitori. Ad un certo punto della loro vita i bambini iniziano a farsi delle domande e una è proprio questa! Ma cosa rispondere? Dire la verità o continuare il più possibile a rendere la magia del Natale reale?

Nella nostra storia i protagonisti sono un padre e una bambina che hanno vissuto a New York. La vicenda si è svolta nel 1897, ma è più attuale di quanto si pensi. La piccola Virginia O’Halon di soli 8 anni, parlando con alcuni suoi amici ha sentito dire che Babbo Natale non esiste e così ha chiesto al padre, un medico di Manhattan. L’uomo ha proposto alla figlia di scrivere alla redazione del New York Sun, considerando che la loro risposta sarebbe stata più fidata e sicura. Ed ecco ciò che la piccola Virginia ha scritto al giornale:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Caro direttore, ho otto anni. Alcuni dei miei amici dicono che Babbo Natale non esiste. Mio papà mi ha detto: “Se lo vedi scritto sul Sun, sarà vero”. La prego di dirmi la verità: esiste Babbo Natale?”. Virginia O’Hanlon. Ecco la risposta del New York Sun che è a dir poco memorabile, tanto da essere raccontata dopo 125 anni. Esattamente il 21 settembre del 1897 è stato pubblicato un articolo con questo titolo: “Sì, Babbo Natale esiste”.

- Prosegue dopo la pubblicità -


Virginia, i tuoi piccoli amici si sbagliano. Sono stati influenzati dallo scetticismo di un’epoca scettica. Non credono se non vedono. Pensano che ciò che non sia comprensibile per le loro piccole menti non esista. Sì, Virginia, Babbo Natale esiste. Esiste proprio come certamente esistono l’amore, la generosità e la devozione e tu sai che abbondano e danno alla tua vita la sua più alta bellezza e gioia. Ahimé, come sarebbe triste il mondo se non ci fosse Babbo Natale. Non ci sarebbe dunque nessuna fede infantile, nessuna poesia, nessun romanticismo, per rendere tollerabile questa esistenza. Non dovremmo avere alcun divertimento, se non nei sensi e nella vista. La luce eterna con cui l’infanzia colma il mondo si spegnerebbe.

Non credere in Babbo Natale! Allora non credere nemmeno nelle favole! […] Nessuno ha mai visto Babbo Natale, ma non ci sono prove che non esista. Le cose più vere al mondo sono quelle che né i bambini né gli uomini possono vedere. Hai mai visto le fate danzare sul prato? Chiaramente no, eppure non c’è prova che non esistano. Nessuno può concepire o immaginare tutte le meraviglie che sono invisibili in questo mondo. Puoi fare a pezzi il sonaglio del bambino e vedere cosa fa rumore dentro, ma c’è un velo che copre il mondo invisibile che né l’uomo più forte, né la forza unita di tutti gli uomini più forti che siano mai vissuti, potrebbe strappare. Solo la fede, la fantasia, la poesia, l’amore, il romanticismo possono spostare quel sipario e vedere e raffigurare la bellezza e la gloria superne al di là.” L’articolo si conclude con: “Babbo Natale continuerà a portare gioia nel cuore dell’infanzia”.

- Prosegue dopo la pubblicità -
Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo >https://t.me/globochannel<. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina >www.facebook.com/GloboChanneldotcom<. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1, su instagram.com/globo_channe_ita/ e su linkedin.com/company/globochannel.