L’uccello vivente con l’artiglio simile a quello del velociraptor potrebbe dimostrare una clamorosa scoperta sulla predazione degli antichi dromeosauri – foto e video

Il malvagio artiglio ricurvo della seriema dalle zampe rosse ( Cariama cristata ) è tenuto sollevato da terra in modo che rimanga sempre affilato. (Credito immagine: per gentile concessione di FossilCrates/Brian Curtice)

Il velociraptor ed il deinonychus e i suoi parenti dinosauri potrebbero non aver usato i loro malvagi artigli ricurvi per tagliare e sventrare le loro vittime; invece, questi temibili cacciatori potrebbero aver usato questi artigli per inchiodare e afferrare la loro preda indifesa:

- Prosegue dopo la pubblicità -

In una nuova ricerca, alcuni ricercatori hanno osservato il seriema dalle zampe rosse ( Cariama cristata ), un uccello predatore sudamericano tutt’oggi vivente abituato ad inseguire piccoli mammiferi, rettili, anfibi e insetti e che ha un artiglio affilato e ricurvo che si trova sopra ogni zampa posteriore, proprio come Deinonychus , Velociraptor , Utahraptor e altri dinosauri rapaci” . Due seriemas in cattività – Ellie al Wildlife World Zoo, Aquarium e Safari Park a Phoenix, Arizona, ed Ernie al Tracy Aviary and Botanical Gardens a Salt Lake City, Utah – sono stati osservati mentre bloccavano e afferravano prede e oggetti sconosciuti con questi artigli affilati:

- Prosegue dopo la pubblicità -
Ellie la seriema appunta un portachiavi con il suo artiglio ricurvo e lo tira con il suo becco affilato, proprio come potrebbe fare a pezzi un vero animale da preda. (Credito immagine: per gentile concessione di FossilCrates/Brian Curtice)

Le osservazioni aggiungono peso a un’ipotesi suggerita per la prima volta dal paleontologo Denver Fowler(si apre in una nuova scheda)nel 2011, ha detto il coautore dello studio Brian Curtice(si apre in una nuova scheda), un paleontologo presso Fossil Crates, un’azienda che produce calchi fossili di qualità museale. Fowler e i suoi colleghi hanno sostenuto che invece di tagliare, questi artigli erano bravi ad afferrare la preda che si contorceva e fissarla per un consumo più facile.

Artiglio assassino

I seriema dalle zampe rosse sono uno dei pochi uccelli viventi che hanno artigli affilati e ricurvi sulle loro seconde dita che assomigliano molto agli artigli dei dinosauri dromaeosauridi, un gruppo di teropodi piumati che include Deinonychus e Velociraptor . A differenza dei velociraptor resi famosi dal franchise di “Jurassic Park“, i veri velociraptor avevano le dimensioni di un tacchino. Deinonychus o Utahraptor sono di dimensioni più vicine ai dinosauri che hanno inseguito il dottor Grant nel film. (In effetti, i velociraptor in Jurassic Park sono in realtà basati su Deinonychus) Jurassic Park ha anche reso popolare l’idea che questi dinosauri usassero i loro artigli ricurvi per colpire prede grandi o più grandi di loro, ma i paleontologi sono stati a lungo scettici su questa idea. A quanto pare, gli artigli dei dromaeosauridi non resistono bene alla forza laterale, ha affermato James Napoli , un paleontologo e ricercatore post-dottorato presso il North Carolina Museum of Natural Sciences e la North Carolina State University che non è stato coinvolto nel nuovo studio. La realtà appare ben distinta dal racconto rappresentato dal blockbuster diretto da Steven Spielberg:

- Prosegue dopo la pubblicità -
nella foto: velociraptor fantasiosi sul set di Jurassic Park (1993)

 

- Prosegue dopo la pubblicità -

“Se stai usando qualcosa per tagliare, di solito usi una lama dritta, non usi un grosso gancio ricurvo”, ha detto Napoli a WordsSideKick.com. “E non ha dentellature sul fondo, è arrotondato, quindi non c’è nemmeno una superficie tagliente.” I paleontologi iniziarono a suggerire altri modi in cui i dinosauri avrebbero potuto usare i loro artigli, dall’arrampicarsi all’inchiodare e afferrare la preda. Queste idee sono difficili da testare, poiché i dromaeosauridi sono, ovviamente, estinti. Ma Curtice ha avuto l’idea di usare la seriema come paragone moderno un giorno dopo aver scattato delle foto agli uccelli allo zoo di Phoenix. Ha notato che l'”artiglio mortale” della seriema sembrava molto simile a un velociraptor. Questi uccelli sono originari delle praterie del Sud America che sarebbero state simili agli habitat in cui vagavano molti dromaeosauridi. E un po ‘di lettura di base ha mostrato che c’erano stati pochi studi scientifici su come gli uccelli usassero i loro artigli:

Una ricostruzione scientificamente più accurata di Velociraptor (fonte foto embed: National Geographi)

Spilla e strappo

Curtice organizzò il progetto di ricerca con il capo dello zoo di Phoenix, ottenendo il permesso di entrare nella gabbia della seriema Ellie per osservarla. Sebbene gli uccelli siano alti solo circa 2,9 piedi (90 centimetri) e pesino forse 4 libbre (1,8 chilogrammi), i loro artigli e il becco affilato sono intimidatori, ha detto Curtice. “Quando entri nella gabbia e la chiudono dietro di te, è probabilmente come si sente un combattente MMA”, ha detto. Ellie ha prontamente attaccato l’obiettivo della fotocamera di Curtice:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ma il suo custode l’ha presto distratta con gli oggetti sperimentali, un portachiavi e un serpente di gomma. Per la gioia di Curtice, l’uccello si avventò su entrambi, colpendo il finto serpente contro una roccia come per ucciderlo. In entrambi i casi, ha usato il suo secondo artiglio affilato per inchiodare gli oggetti a terra mentre li strappava con il becco. I ricercatori hanno scattato foto e video per documentare il comportamento:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Curtice e i suoi colleghi hanno ripetuto le osservazioni con il seriema Ernie a Salt Lake City, che ha anche mostrato le sue abilità nel bloccare e afferrare i topi morti. L’uccello inchiodava il topo a terra con il suo artiglio e poi strappava pezzi di carne da mangiare, ha detto Curtice. I seriema probabilmente non sono analoghi perfetti a Deinonychus e ad altri rapaci. Tengono i loro artigli affilati da terra con un cuscinetto carnoso, mentre le dita dei dinosauri erano tenute in quella posizione dall’osso. È possibile che ci siano alcune differenze anatomiche tra i due che potrebbero cambiare la funzione, ha detto Napoli, anche se è probabile che sia i dinosauri estinti che i moderni seriema utilizzino gli artigli in modo simile. Per saperne di più, Curtice ei suoi colleghi sperano di studiare il seriema dalle zampe nere ( Chunga burmeisteri ), un uccello simile alla versione dalle zampe rosse, per vedere se usano anche gli artigli per inchiodare e afferrare:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Hanno anche in programma di fare uno studio anatomico più dettagliato utilizzando modelli 3D digitali in grado di imitare il movimento degli arti in base alle loro ossa. “Sappiamo come i seriema usano i loro piedi e i loro artigli”, ha detto Curtice, “Quindi ora possiamo fare una scansione tridimensionale degli splendidi piedi dei velociraptor e dei troodontidi [dinosauri simili a uccelli imparentati con i dromaeosauridi che hanno anche artigli mortali ], e guarda quale raggio di movimento consente davvero, cosa potrebbe accadere.” I risultati sono stati pubblicati il ​​5 gennaio sul Journal of the Arizona-Nevada Academy of Science.

Fonti:

- Prosegue dopo la pubblicità -

https://bioone.org/journals/journal-of-the-arizona-nevada-academy-of-science/volume-50/issue-1/036.050.0103/Observation-of-Claw-Use-and-Feeding-Behavior-of-the-Red/10.2181/036.050.0103.short

https://www.fossilcrates.com/pages/seriema

https://www.livescience.com/deinonychus-dinosaur-claw-pin-grasp

- Prosegue dopo la pubblicità -

#uccello #velociraptor #dinosauri #artiglio

Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo >https://t.me/globochannel<. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina >www.facebook.com/GloboChanneldotcom<. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1, su instagram.com/globo_channe_ita/ e su linkedin.com/company/globochannel.