Aggiornamento vigili del fuoco: almeno 21 morti per l’attentato all’aereporto di Bruxelles. Le prime immagini – allerta in Italia

Due esplosioni hanno scosso la sala partenze dell’aeroporto di Zaventem di Bruxelles alle ore 8:00 circa (ora locale), uccidendo almeno 21 persone e lasciando decine di feriti. Le autorità riferiscono che più inesplosi bombe artigianali sono stati scoperti all’interno del terminal. Un video diffuso poco fa dall’edizione inglese della tv russa RT:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Almeno 21 persone sono rimaste uccise nelle esplosioni avvenute oggi a Bruxelles. L’hanno riferito i pompieri all’agenzia di stampa France Presse. Si tratta di un bilancio provvisorio. Media hanno parlato di un bilancio non confermato di 23 morti: 13 all’aeroporto di Bruxelles e 10 alla stazione metro Maelbeek. (Fonte Afp) – video di Reuters:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Il Viminale innalza le misure di sicurezza negli aeroporti italiani dopo l’attentato di Bruxelles. Secondo quanto si apprende il Dipartimento di Pubblica sicurezza ha disposto un ulteriore rafforzamento dei dispositivi di controllo, già elevati, con particolare riferimento ai principali scali italiani. Disposto inoltre un coordinamento immediato con tutte le forze di sicurezza presenti negli aeroporti e uno scambio informativo con le direzioni aeroportuali e con le società che gestiscono gli scali. Il ministro dell’interno Angelino Alfano ha convocato per oggi alle 15 al Viminale il Comitato nazionale per l’ordine e la sicurezza pubblica per valutare “ulteriori misure di contrasto e prevenzione alla minaccia terroristica”. Alfano, in stretto contatto con i vertici delle forze di polizia e dei servizi di intelligence, ha espresso il cordoglio per l’attentato: “il mio pensiero va ai familiari delle vittime e alle persone coinvolte in questo efferato attacco terroristico che ha colpito il cuore dell’Europa”. (ANSA)

- Prosegue dopo la pubblicità -
Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.