Press "Enter" to skip to content

Un uomo picchia a morte un pedofilo, condannato. Ora l’opinione pubblica chiede di salvarlo.

Un uomo russo sta affrontando 15 anni di prigione dopo aver salvato un ragazzo, 14 anni, da un pedofilo. E’ stato condannato per aver aggredito a morte il pericoloso uomo.
Il giovane meccanico d’auto, Vladimir Sankin 33 anni, sta ricevendo un’ondata di sostegno pubblico per ciò che è accaduto e chiede di abbandonare l’accusa di omicidio che deve affrontare.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ha risposto alla richiesta di un adolescente sotto shock, che voleva aiutare il suo amico che era stato rinchiuso nell’appartamento del 54enne Vladimir Zaitsev.
Sankin, è corso senza esitare verso l’appartamento e arrivato sul posto sentiva dall’esterno il ragazzo piangere all’interno. E’ riuscito a liberare il quattordicenne, a cui il pedofilo aveva detto di spogliarsi completamente, minacciato di morte con un’ascia.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Dopo aver liberato il ragazzo, Sankin porta fuori l’uomo e lo picchia con un bastone di legno in attesa dell’arrivo della polizia. A causa delle ferite, l’uomo che era in prigione per pedofilia, è morto. Sankin è stato formalmente arrestato e accusato di “inflizione intenzionale di gravi danni fisici che hanno portato alla morte della vittima per negligenza”. Il pedofilo aveva incontrato i ragazzi all’ingresso del suo appartamento dove stavano cercando di riscaldarsi dopo aver giocato per diverse ore sulla neve. Li ha invitati ad entrare per asciugare i loro vestiti bagnati. Una volta dentro disse loro di spogliarsi e presumibilmente ha iniziato a “molestarli“e uno dei ragazzi è riuscito a fuggire per dare l’allarme.

- Prosegue dopo la pubblicità -

L’altro era chiuso a chiave nell’appartamento. Dopo l’aggresione Vladimir Sankin riferisce: ‘Non mi aspettavo che morisse affatto.Ho salvato due bambini … da lui.” Decine di migliaia hanno firmato una petizione per chiedere il rilascio di Sankin perchè è un eroe per molti. La petizione afferma che l’uomo è morto dopo aver colpito la testa quando è caduto durante il combattimento con Sankin. L’amico di Sankin, Roman, ha detto: ‘È un bravo ragazzo.Sta pagato la sua gentilezza con la sua libertà.”

Sua moglie Polina Naumova riferisce: “Sono completamente dalla sua parte, nessuno sa cosa sarebbe successo se lui non fosse intervenuto”. Il suo avvocato ha dichiarato: “Speriamo che il tribunale valuti questo perché ci sono circostanze attenuanti: il comportamento immorale della” vittima “, che è stata la ragione per aver commesso il crimine“. Molte sono le persone che lo appoggiano e i commenti che girano sul web sono tutti per la sua libertà: ‘Ha salvato i bambini. Ora salviamo hime. ” Una donna di nome Tatiana ha pubblicato: “È bello sapere che ci sono ancora uomini veri“. Valeria ha aggiunto: “Non molti proteggerebbero i bambini così coraggiosamente“.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Fonte:dailymail.co.uk

Questo articolo è stato scritto anche grazie al contributo di alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina https://www.facebook.com/GloboChanneldotcom/ è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/globochannel). Inoltre è possibile seguire tutte le news anche sul gruppo Whatsapp di GloboChannel.com cliccando sul seguente link d’invito.

error: Non sei autorizzato a copiare questo materiale. Per richieste e/o chiarimenti puoi scriverci.