Serpenti camminano con tuta robotica, la folle invenzione di un ricercatore – VIDEO

In un video caricato di recente, il creatore e sedicente amante dei serpenti Allen Pan ha dichiarato di provare compassione per i serpenti perché “hanno perso le loro zampe” a causa dell’evoluzione. Per poter vedere un serpente camminare, il giovane ricercatore ha così deciso di costruire un esoscheletro robotico:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Un’idea nemmeno tanto folle se si considera che “i serpenti hanno due zampe quando sono embrioni“, ha ricordato il vlogger, “ma il loro DNA è tutto incasinato, quindi i geni che dovrebbero far crescere due gambe fanno invece crescere due peni” ( anche questa affermazione corrisponde al vero) e quindi “non possono camminare su quelli”, ha aggiunto. Dopo un tentativo iniziale che ha portato a un’eccessiva caduta del serpente, Pan ha optato per una versione 2.0 dell’esoscheletro con quattro zampe: due davanti e due dietro, rendendo un pitone simile allo scinco occidentale a tre dita, una lucertola con quattro minuscoli gambe provvisto di un lungo tubo in cui i serpenti possono entrare e uscire facilmente a loro piacimento. Sfortunatamente, il serpente non ha ancora deciso dove poter andare a bordo dell’esoscheletro, anche se Hackaday ha ipotizzato come raggiungere questo obiettivo. Link video:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Per testare il rig, Pan ha contattato un allevatore e allevatore di serpenti che si chiama “Granddaddy Herp ” ed è stato in grado di inserire un grande e bellissimo pitone giallo nella protesi robotica. Secondo Pan i serpenti “rivogliono le loro gambe“.

- Prosegue dopo la pubblicità -

#pitone #serpente #robot

- Prosegue dopo la pubblicità -
Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo >https://t.me/globochannel<. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina >www.facebook.com/GloboChanneldotcom<. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1, su instagram.com/globo_channe_ita/ e su linkedin.com/company/globochannel.