Scoperto un nuovo fossile vivente su un’isola di Palau

Una nuova specie di anguilla trovata nel buio di una grotta sottomarina sorprendentemente simile alle anguille preistoriche che nuotavano circa 200 milioni di anni fa, è stata scoperta
a 35 metri di profondità in una grotta di un’isola dello stato di Palau, nel pacifico occidentale. Si tratta di un piccolo pesce marrone che presenta molte caratteristiche anatomiche dell’anguilla moderna, la specie della anguilla fa parte di una vasta gamma 819 specie raggruppate in 19 famiglie. Questa nuova specie però presenta non poche caratteristiche con le anguille primitive che vivevano all’inizio dell’era Mesozoica, quando ancora i dinosauri dominavano la Terra. Le somiglianze sono una testa sproporzionatamente grande, un corpo poco compresso, aperture sulle branchie a forma di collare, i raggi sulla pinna caudale e una mandibola a punta chiamata premaxilla. La scoperta è talmente eccezionale che l’anguilla battezzata con nuovo nome scientifico, Protoanguilla palau. Ed è stata anche creata la famiglia tassonomica, Protoanguillidae. In realtà, la scoperta è stata fatta nel marzo dell’anno scorso da un team guidato da Masaki Miya del Museo di Storia Naturale e l’Istituto a Chiba, in Giappone. Muniti di reti a mano e lampade, i ricercatori hanno raccolto otto esemplari, lunghi circa dai 6 ai 9 centimetri di lunghezza. E stato anche effettuato un test del DNA per valutare la posizione del pesce nella storia genetica delle anguille.

Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.