Sbiancare i denti con frutta e verdura per non danneggiare lo smalto

Secondo l’istituto Wake Forest Baptist Medical Center molti cibi e bevande incidono fortemente sul colore dei nostri denti: bocciate le bevande zuccherate, il vino, il caffè e il tè. Tra i cibi più “coloranti” invece, il mirtillo, la salsa di soia. Sotto accusa anche l’uso del tabacco. Promossi invece mele, cavolfiori e sedano che contribuiscono a sbiancare il colore dei nostri denti. Secondo Raymond Garrison, odontoiatra del Wake Forest Baptist Medical Center, questi ed altri piccoli accorgimenti, potrebbero anche del tutto eliminare l’uso dei prodotti sbiancanti, in quando l’utilizzo di metodi naturali non solo sarebbe più efficace ma ridurrebbe anche il rischio di danneggiare lo smalto dei denti con prodotti non naturali, rendendoli più sensibili di prima (tra questi l’acqua ossigenata contenuta in diversi prodotti per sbiancare i denti e addirittura l’utilizzo del laser). Mangiare frutta fresca potrebbe essere quindi la risposta più efficace.

Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.