Urano e Nettuno: due mondi alieni nel nostro sistema solare – VIDEO

Sono due pianeti gassosi, due giganti vicini di casa, Urano e Nettuno. Urano è il settimo pianeta in ordine di distanza dal Sole, il terzo per diametro e il quarto per massa. Gli è stato dato il nome del dio greco del cielo: Urano, padre di Saturno, e nonno di Giove. Urano ha una rotazione particolare, la forte inclinazione dell’asse rispetto al piano della sua orbita fa sì che la sua rotazione non sia “verticale” come quella degli altri pianeti , ma “orizzontale” e poichè il suo asse è inclinato di poco più di 90°, in pratica si potrebbe dire che il pianeta rotola sul piano dell’orbita!  Ha 27 satelliti e addirittura degli anelli che però non sono così appariscenti come quelli di Saturno.  Ma perché l’inclinazione dell’asse di rotazione di Urano e tanto diversa da quella degli altri pianeti del sistema? Fino a qualche anno fa si ipotizzava che la causa fosse dovuta a una collisione con un altro corpo celeste avvenuta quando il sistema solare stava formandosi. Ma se così fosse i suoi 27 satelliti avrebbero dovuto conservare l’inclinazione originaria, invece anche loro hanno l’”anomalia” di Urano. VIDEO:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Nel 2011 un gruppo di astronomi ha dimostrato che, se l’urto non fosse stato unico ma ripetuto almeno due volte, la probabilità di ottenere la situazione attuale sarebbe stata più alta.  Urano fu scoperto in modo del tutto inaspettato il 13 marzo 1781 da William Herschel, i pianeti visibili ad occhio nudo fino a Saturno, erano conosciuti da millenni e nessuno pensava che esistessero altri pianeti. Da quel momento in poi caddero tutte le certezze sul reale numero di pianeti del nostro sistema solare. Ed ora qualche notizia su NETTUNO, l’ottavo pianeta del Sistema Solare, il quarto per diametro e il terzo per massa. Il pianeta è l’ultimo dei giganti gassosi fatti di idrogeno ed elio. Un pianeta gelido e con venti supersonici. Lontano dal Sole più di 30 volte la distanza della Terra dalla nostra stella, il corpo celeste impiega quasi 165 anni terrestri per compiere un giro completo intorno al Sole. Nettuno è il dio dei mari, ma questo pianeta è in realtà il Dio dei Venti. infatti ha dei venti fortissimi, Sono stati misurati e dovrebbero raggiungere velocità di quasi il doppio di quella del suono, venti nove volte più forti di quelli di Giove e tre volte di quelli della Terra.  Ma non ci sono solo venti su Nettuno, infatti il pianeta gigante è contraddistinto anche da spaventose tempeste. Nel 1989 la sonda Voyager 2 scoprì una Grande Macchia Scura, un sistema di tempeste ciclonico delle dimensioni che ricordava la Grande Macchia Rossa di Giove. Ma il 2 novembre 1994 grazie al Telescopio Spaziale Hubble questa grande tempesta sembrò addirittura essersi spostata. L’atmosfera del pianeta forma circa il 5-10 per cento della massa totale, e nelle regione più profonde sono stati trovati ammoniaca, acqua e metano, che interagendo con la luce del Sole, gli danno il particolare colore blu-azzurro. Una particolarità di Nettuno è quella di avere molteplici poli magnetici, in questo simile solo a Urano. Un recente studio pubblicato su Nature mostra la possibilità che sul pianeta esista un nuovo stato della materia, il ghiaccio super ionico, possibile causa di questa caratteristica.  Sia su Nettuno che su Urano, non c’è acqua, almeno non in quantità rilevante, ma comunque piove. E data l’altissima concentrazione di carbonio è probabile che le gocce siano molto simili a dei diamanti, su Nettuno, quindi, piovono diamanti, ma di questo ne ho già parlato in un mio video precedente. Anche Nettuno ha sei anelli molto particolari, dalle osservazioni della Voyager 2, l’unica sonda che si è avvicinata a questo pianeta, hanno confermato che questi anelli insoliti non sono uniformi, ma hanno quattro grosse regioni più “dense” chiamate archi. Si ritiene che tali formazioni siano relativamente giovani e abbiano vita breve.

- Prosegue dopo la pubblicità -

PIOGGIA DI DIAMANTI SU NETTUNO: https://www.youtube.com/watch?v=HTNVQ…

https://gaetaniumberto.wordpress.com/…
http://www.lescienze.it/news/2011/10/…
http://phys.org/news/2013-09-probing-…
http://www.fromquarkstoquasars.com/is…

- Prosegue dopo la pubblicità -

Fonte: Canale Youtube di “orsobyanco” 

- Prosegue dopo la pubblicità -
Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.