Quella macchia solare grande e solitaria rivolta verso la Terra

Anche il Sole, come noi umani, quando è inquieto o stressato per la troppa attività non riesce a nasconderlo. E “somatizza” mostrando macchie scure sul suo bel volto radioso. In questo periodo di macchie ce ne sono davvero pochissime – segno dell’ingresso della nostra stella nella fase di quiete che si alterna ogni 11 anni con i picchi d’attività. A inizio luglio, per due giorni non ne presentava proprio nessuna: zero, completamente smacchiato.

Poi ecco che il 5 luglio ne è comparsa una, quella che vedete qui inseguita fino all’11 luglio dalla camera a bordo del Solar Dynamics Observatory della Nasa nel suo dirigersi verso il lato di Sole rivolto alla Terra. Una macchia soltanto, ma grande abbastanza da contenere per intero il nostro pianeta, la cui dimensione è riportata per confronto in basso al centro.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Servizio di Marco Malaspina

- Prosegue dopo la pubblicità -

Per saperne di più sulle macchie solari: http://www.media.inaf.it/2017/07/11/macchie-solari/


MediaInaf Tv è il canale YouTube di Media Inaf(http://www.media.inaf.it/)


- Prosegue dopo la pubblicità -
Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.