Sospese le ricerche del San Jaun: tutti morti i 44 membri dell’equipaggio

Oramai non  c’è nessuna speranza di salvare i 44 marinai del sommergibile argentino. La Marina militare argentina ha annunciato ufficialmente di sospendere le ricerche del sottomarino Ara San Juan perchè non c’è più nessuna possibilità  di salvare i  membri dell’equipaggio. Stop quindi all’operazione di salvataggio.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Il portavoce della Marina, capitano Enrique Balbi, ha annunciato che nella ricerca messa in atto “si è già superato il doppio del tempo previsto dai protocolli internazionali per trarre in salvo l’equipaggio di un sottomarino”, continueranno comunque le ricerche per localizzare il sottomarino.

- Prosegue dopo la pubblicità -

E’ dal 15 novembre che del sommergibile si sono perse le tracce, da quando  alle 0.30  il comandante del San Juan avvisò con una telefonata satellitare che nel sottomarino si era prodotto un  corto circuito e un principio di incendio in un blocco di batterie. Lo stesso rapporto è stato confermato per iscritto dal comandante  dopo circa sei ore nel quale informava che navigava in immersione, secondo la rotta tracciata dalla base di Mar del Plata. Verso le 11 del mattino poi, si è avvertito un rumore paragonabile ad una esplosione. I famigliari sono stati tutti avvertiti della tragica decisione di sospendere le ricerche e si sono costituiti parte civili nelle indagini.

- Prosegue dopo la pubblicità -