Press "Enter" to skip to content

“I bambini non devono guardare Peppa Pig, causa l’autismo” ma è una bufala. Ecco perché

Avrebbe fatto discutere non pochi genitori un presunto recente studio condotto da un gruppo di esperti di Harvard University ha scoperto che Peppa Pig potrebbe essere una delle principali cause dell’autismo (disturbo psicologico).  Stanno facendo giocattoli, magliette con questo personaggio ed è l’ospite “principale” alle feste di compleanno dei bambini. Tuttavia, la domanda rimane.  Ma si tratterebbe di una bufala: non esisterebbe nemmeno il sedicente Marc Wildemberg, mai stato associato a Harvard, ma figurante come tutor della ricerca.

- Prosegue dopo la pubblicità -
Questo personaggio dei cartoni è buono per i nostri figli, o la risposta è no?

Gli esperti dicono che non ci sono prove che mostrino un aumento insidioso, un interrogatorio, un comportamento non conflittuale, o un comportamento conflittuale e / o irrispettoso, che sono apparentemente il risultato di guardare cartoni animati, come quello di Peppa Pig.

- Prosegue dopo la pubblicità -

La verità è che Peppa è semplicemente maleducata e che i suoi genitori le hanno permesso di farla franca. Una volta ho visto un episodio in cui Peppa e suo fratello George si sono rifiutati di mettere in ordine la loro stanza fino a quando i loro genitori non l’hanno fatto, poi in una partita e con le mazze da golf hanno finito per strappare di nuovo la stanza prendendosi gioco di loro.

- Prosegue dopo la pubblicità -
Peppa Pig ha caratteristiche molto specifiche che sono la causa dell’autismo, come ad esempio:
  • Competitivo (chi non sa come perdere)
  • scortese
  • Imporre le tue idee senza tenere conto delle opinioni degli altri.
  • Comportamento inappropriato
  • Soffrendo della sindrome di superiorità
  • altezzoso
  • geloso
  • irrispettoso
  • bigotto

Altri genitori si sono lamentati che i loro figli stanno copiando il comportamento di Peppa e di suo fratello George. Alcuni hanno bandito questa caricatura nelle loro case. Genitori, state attenti, non c’è niente di speciale Peppa Pig, lo stesso vale per tutti i programmi. Circa l’80 per cento dello sviluppo del cervello è tra la nascita e tre anni, quindi se si spende un sacco di tempo a guardare la TV copiato forme di comportamenti che vedono in televisione.

In parole povere: no, Peppa Pig non causa l’autismo, ma forse qualche atteggiamento dei cartoni animati non andrebbe mai emulato dai più piccolo. E forse Peppa Pig, sotto questa prospettiva, rappresenta il male minore nella galassia dei cartoons del 21° secolo (c’è ben altro e molto peggio!). L’importante è non trattenere troppo i nostri piccoli davanti al televisore.

- Prosegue dopo la pubblicità -
error: Non sei autorizzato a copiare questo materiale. Per richieste e/o chiarimenti puoi scriverci.