Eclissi di Luna da record nella notte tra il 27 e il 28 luglio 2018

A luglio 2018 avverrà un grande evento astronomico: nella notte tra il 27 e il 28, appuntamento imperdibile con una eclissi totale di Luna davvero super. La sua fase di totalità sarà infatti la più lunga tra tutte le eclissi di luna che si verificheranno in questo secolo, durando ben un’ora e 43 minuti. Sul nostro territorio, l’evento sarà visibile, nuvole permettendo, quasi nella sua interezza. La Luna infatti sorgerà pochi minuti prima delle 21, ora locale italiana, verso sud est, già in fase di attraversamento del cono di ombra creato dalla Terra, che in quel periodo si verrà a trovare esattamente tra il Sole e il nostro satellite naturale.

- Prosegue dopo la pubblicità -

La fase di totalità si verificherà tra le 21 e 30 e le 23 e 13, mentre il massimo dell’eclissi, ovvero il maggiore oscuramento della Luna, è previsto alle 22 e 22. La Luna, dopo l’uscita dalla totalità, attraverserà il cono di penombra per emergerne definitivamente e segnare così la fine dell’eclissi all’1 e 30 della mattina del 28 luglio. Un evento suggestivo e facile da osservare anche ad occhio nudo. E se volete seguirlo in compagnia di astronomi professionisti, per conoscerne tutti i dettagli o solo soddisfare le vostre curiosità, sono in programma diverse iniziative per il pubblico promosse dal personale dell’Istituto Nazionale di Astrofisica.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Seguiteci nei prossimi giorni su Media Inaf, vi daremo tutti i dettagli. E se nel frattempo volete un’anteprima di quel che succederà e conoscere le costellazioni, i pianeti e i principali fenomeni celesti di luglio, non vi resta che guardare il consueto video del cielo del mese qui sotto che abbiamo preparato per voi. Questo articolo è stato scritto anche grazie al contributo di alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina https://www.facebook.com/GloboChanneldotcom/ è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/globochannel). (Fonte: Inaf). Video:

- Prosegue dopo la pubblicità -