Scoperto lago gigante di acqua liquida nascosto sotto il polo sud di Marte “forse c’è vita”

Finalmente sappiamo dove si è nascosta tutta quell’acqua marziana! Quest’ultima scoperta epica è stata realizzata utilizzando uno strumento radar su un satellite di Marte, con scienziati italiani che hanno trovato un enorme serbatoio di liquido nascosto a 1,5 chilometri (0.93 miglia) sotto la calotta polare meridionale, estendendosi per 20 chilometri (12,4 miglia).

- Prosegue dopo la pubblicità -

I ricercatori dicono che è molto simile ai laghi subglaciali intrappolati sotto il ghiaccio dell’Artico e dell’Antartide qui sulla Terra. E, come i nostri laghi subglaciali terrestri, potrebbe essere dove troviamo una vita sorprendente. Un lago subglaciale è stato a lungo ipotizzato come un luogo probabile per trovare acqua sul Pianeta Rosso, ma sondare sotto le regioni glaciali non è un compito facile nemmeno qui sulla Terra. Solo negli ultimi anni gli scienziati hanno utilizzato i satelliti dotati di radar per scoprire i misteri delle acque nascoste del nostro pianeta. Per la missione su Marte, il team di ricerca, proveniente da diverse istituzioni in Italia, ha utilizzato tecnologie simili per studiare le calotte polari di Marte. Uno strumento progettato specificamente per i rilievi subsuperficiali è a bordo della sonda Mars Express dell’Agenzia spaziale europea – in orbita intorno a Marte dal 2003.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Il Mars Advanced Radar per Subsurface e Ionosphere Sounding ( MARSIS ) utilizza il radar per cercare caratteristiche sotto la superficie di Marte, ed è stato alla ricerca di segni di acqua liquida subsuperficiale per oltre 12 anni. Tra maggio 2012 e dicembre 2015 il gruppo di ricerca ha studiato seriamente una sezione di 200 chilometri della calotta glaciale meridionale, in una località chiamata Planum Australe.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Presero 29 profili radar della regione, rimbalzando onde radio in profondità sotto la superficie di Marte e raccogliendo il segnale di ritorno su un ricevitore. È misurando le variazioni tra il segnale trasmesso e ciò che ritorna che gli scienziati studiano le caratteristiche del sottosuolo. Il ritorno del radar attraverso l’acqua viene restituito con maggiore forza, o “brillante”, rispetto al ritorno del radar attraverso la roccia o il sedimento. Questo è ciò che il team di ricerca ha trovato nei loro risultati radar: una regione anomala brillante nel Planum Australe.

Altre spiegazioni, come ghiaccio d’acqua molto freddo e puro o ghiaccio di anidride carbonica, potrebbero anche spiegare un’anomalia sottosuperficie brillantemente riflettente come questa, ma il team di ricerca ha fatto delle simulazioni e ha scoperto che il profilo di riflettività non corrispondeva ai loro risultati così come all’acqua liquida. Ma c’è un altro grande problema: la temperatura del corpo è stimata a circa 205 Kelvin (-68,15 Celsius, o -90,67 Fahrenheit). Questo è molto al di sotto del punto di congelamento, anche per i laghi ipersalini antartici, che rimangono liquidi oltre 260 Kelvin (-13 gradi Celsius o 8,6 gradi Fahrenheit) grazie al loro contenuto di sale. Ma nonostante questo, l’acqua potrebbe ancora ipoteticamente rimanere liquida. Sappiamo che i sali di sodio, magnesio e calcio sono abbondanti su Marte – sono stati trovati sulla superficie.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Se dissolti nell’acqua e combinati con la pressione della calotta di ghiaccio in cima, potrebbero far cadere il punto di congelamento a meno di 200 Kelvin (-74 centigradi e -101 Fahrenheit). La vita è stata trovata nei laghi subglaciali della Terra. È stato precedentemente proposto che un lago marziano subglaciale potrebbe quindi ospitare anche la vita. Questa scoperta riapre questa possibilità in modo più evidente che mai.

“Esistono prove sulla Terra di una sostanziale vita microbica nelle acque al di sotto dei poli – e persino dei microbi che possono sopravvivere nelle vene del ghiaccio”, ha detto l’astrobiologo Brendan Burns dell’Università del New South Wales, che non è stato coinvolto in questa ricerca.

- Prosegue dopo la pubblicità -

“Se su Marte si stanno verificando scenari simili, resta da stabilire sperimentalmente, ma questo ritrovamento di potenziale acqua liquida sotto la superficie di Marte apre aree affascinanti dell’esplorazione dello spazio”. È ancora importante mantenere la calma su questo. È estremamente possibile che l’assoluta concentrazione di sale richiesta per mantenere il liquido dell’acqua sia assolutamente ostile alla vita. Inoltre, non abbiamo assolutamente alcun modo di campionare l’acqua a questo punto o in qualunque altro punto nel prossimo futuro.

Ma è molto più accessibile di Europa ed Encelado, gli altri candidati del Sistema Solare nella ricerca della vita; e l’acqua stessa potrebbe fornire indizi sulla storia del clima di Marte, sulla sua idrosfera e su cosa potrebbe essere accaduto al suo oceano scomparso da tempo . Inoltre, ora che il team ha dimostrato la propria tecnica, altri ricercatori sanno come cercare più serbatoi sul Pianeta Rosso.

Ma ci prenderemo anche un momento per spremere la possibilità di microbi marziani. “Questa è una straordinaria scoperta da Mars Express“, ha detto l’astrofisico Brad Tucker dell’Università australiana, che non è stato coinvolto nella ricerca. “Per decenni abbiamo trovato tracce di ghiaccio o flussi passati. Ora sappiamo che l’acqua liquida esiste attualmente su Marte, e proprio come i laghi sottosuolo esistono in Antartide qui sulla Terra, ora ce l’abbiamo su Marte”.

- Prosegue dopo la pubblicità -

“Ogni mese vengono fatte nuove scoperte che ci stanno avvicinando a rispondere alla domanda fondamentale: la vita esiste da qualche parte oltre la Terra.” La ricerca del team è stata pubblicata sulla rivista Science . Questo articolo è stato scritto anche grazie al contributo di alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina https://www.facebook.com/GloboChanneldotcom/ è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/globochannel).

- Prosegue dopo la pubblicità -