Reti per bloccare i rifiuti in plastica dagli scarichi che finiscono in mare, realtà in Australia

L’ inquinamento delle acque è una crisi crescente in tutto il mondo, ma una città in Australia sta facendo la sua parte per affrontare le enormi ondate di rifiuti che provengono dagli scarichi delle acque piovane. Usando un sistema di reti in qualche modo ovvio, semplice ed economico, o “trappole della spazzatura“, la Città di Kwinana si sta muovendo per impedire che i rifiuti entrino nelle sue acque. Nella primavera del 2018, la città di Kwinana ha collaborato con il fornitore Ecosol per installare due reti di drenaggio nella riserva di Henley. La rete è stata semplicemente attaccata a tubi di scarico in calcestruzzo e da allora queste reti hanno raccolto 370 kg di rifiuti, inclusi involucri e bottiglie di plastica per alimenti.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Il sistema, compresa la produzione, l’installazione e la manodopera aggiuntiva, costava al comune circa 20.000 dollari – prima delle reti, i lavoratori della città raccoglievano i detriti nell’acqua a mano. Il nuovo sistema viene prelevato e ripulito utilizzando gru quando le reti si riempiono di rifiuti. Quindi, i rifiuti vengono smistati in una struttura designata. Qui, i rifiuti verdi vengono trasformati in pacciame e altri materiali vengono separati in riciclabili / non riciclabili. La città di Kwinana ha considerato le reti di drenaggio un enorme successo, con l’intenzione di installare altre tre reti nell’area della riserva naturale nei prossimi due anni. Un esempio:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

“Sappiamo che la comunità di Kwinana è molto appassionata delle iniziative ambientali e dei raduni intorno ad azioni con impatto ambientale positivo, e se non fosse per le reti di drenaggio, 370 kg di detriti sarebbero finiti nella nostra riserva“, ha detto il sindaco Carol Adams“Le reti sono posizionate sull’uscita di due tubi di drenaggio, che si trovano tra aree residenziali e aree naturali … Ciò garantisce che l’habitat della fauna locale sia protetto e minimizzi il rischio che la fauna venga catturata nelle reti. Ad oggi, nessuna delle specie selvatiche è stata catturata in nessuna delle reti della città. “

Il sistema è decollato sui social media, in una tempesta virale che Adams ha definito come la prova definitiva dell’importanza per tutti i livelli di governo di concentrarsi sulle iniziative per salvare l’ambiente. Un video mostra alcune immagini che testimoniano l’efficacia del metodo:

- Prosegue dopo la pubblicità -

+ Città di Kwinana

Immagine via Shutterstock

- Prosegue dopo la pubblicità -

Questo articolo è stato scritto anche grazie al contributo di alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina https://www.facebook.com/GloboChanneldotcom/ è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/globochannel).