Pelle vegetale prodotta dagli scarti da vino: si risparmia l’acqua, si salvaguardano ambiente e vita degli animali. Il progetto è italiano

 Rispettare l’ambiente risparmiando la vita degli animali. Con questi presupposti nasce una nuova alternativa alla pelle animale ideata da una società italiana. Scopriamolo insieme:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Wineleather rappresenta una delle prime pelli vegetali al mondo e sicuramente la prima in assoluta ad essere creata dagli scarti della lavorazione del vino. La prima pelle 100% vegetale da vino è frutto di uno speciale trattamento delle fibre e degli oli contenuti nella vinaccia. Prodotta dagli scarti di bucce, semi e raspi dell’uva che si ricavano durante la produzione vinicola, la pelle vegetale viene prodotta senza alcun consumo di acqua e, ovviamente, senza maltrattare nessun animale.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Quello della pelle prodotta da scarti di origine vegetale rappresenta un grande fenomeno in via di sviluppo in differenti località del mondo. Oltre all’italiana “pelle di vino”, infatti, GloboChannel aveva parlato negli anni scorsi di pelle prodotta dalle bucce di ananas e persino di borse prodotte dalle bucce di arancia. Un altro esempio recente è quello della pelle prodotta dai fichi d’india. Oltre alla pelle, sempre da prodotti di origine vegetale è possibile produrre persino piatti ben resistenti, come dimostra un ambizioso progetto asiatico. Oltre a rappresentare un’ambiziosa realtà cruelty free, la produzione di pelle vegetale abbraccia il riciclo delle materie di scarto e rivelandosi al contempo poco o per nulla impattante per l’ecosistema, salvaguardando l’ambiente. Leggi anche:

- Prosegue dopo la pubblicità -

-Tazze e piatti realizzati con la buccia d’arancia: economici, biodegradabili e anche profumati
– Abiti e borse in pelle d’ananas: più resistenti, più ecologici e più convenienti
– i piatti prodotti dalle foglie cadute

- Prosegue dopo la pubblicità -

Questo articolo è stato scritto anche grazie al contributo di alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina https://www.facebook.com/GloboChanneldotcom/ è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/globochannel). Inoltre è possibile seguire tutte le news anche sul gruppo Whatsapp di GloboChannel.com cliccando sul seguente link d’invito.

Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.